Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Pubblicato da il 2 Dic, 2013 in Leadership | 7 commenti

Come raggiungere il successo quando si e’ giovani

Come raggiungere il successo quando si e’ giovani

Si può avere successo anche se si è giovani? Lo si può raggiungere anche se non si è “figli di papà”, se non si possiedono talenti/capacità particolari? Si può aiutare la fortuna e fare in modo che sia dalla nostra parte?

Questo articolo lo voglio dedicare ai giovani e lo scrivo direttamente dal cuore in quanto credo che i giovani siano la risorsa più importante di questa società. Perché dico questo? Perché sono la promessa di un futuro migliore. Perché hanno un potenziale enorme che neanche loro sanno di avere.

Mi capita sempre più spesso di vedere giovani che iniziano a fare Network Marketing e mi si riempie il cuore di gioia perché vedo il coraggio di andare controcorrente e la voglia di emergere e fare qualcosa invece che lamentarsi.

Ora non voglio dire che tutti i giovani stiano lottando per cambiare la società o la propria vita. La maggior parte continuano a lamentarsi e a incolpare i genitori, il governo ed il sistema ecc.. Non posso dire che i genitori non abbiamo anche loro una colpa, ma non li possiamo scegliere e sono anche loro esseri umani e possono sbagliare, come faremo molto sicuramente anche noi. Non posso dire che neanche il governo ha una colpa o che il sistema sia perfetto. Non lo è, ma lamentarci e incolpare qualcun altro o qualcos’altro è inutile, oltre che controproducente in quanto ci concentriamo su ciò che non va.

Ovviamente c’è anche qualcuno che ha un sogno, che ci crede e che lo vuole realizzare. C’è qualcuno che con il suo entusiasmo riesce a coinvolgere anche chi non ha un sogno, portando della luce e della speranza nella sua vita. Questo weekend ero a Milano ad un corso di Harv Eker e c’erano intorno a 2000 persone credo, e di tutte queste, tanti erano giovani. Vedo sempre più spesso anche ai meeting di aziende di Network Marketing giovani che sfruttano quest’opportunità o che almeno tentano di sfruttarla. E quando lo vedo mi si riempie il cuore di gioia. Forse la crisi ha i suoi effetti positivi!

 

Perche’ i giovani sono le persone piu’ fortunate della terra?

Lo sono perché la loro età rappresenta la più grande opportunità della loro vita in quanto possono rischiare molto più di quanto possono farlo per esempio i loro genitori o i loro nonni. Prima di tutto perché molti abitano ancora con i genitori e non devono preoccuparsi di pagare affitto o altre spese. Non dico che queste preoccupazioni mancano a tutti i giovani in quanto io per primo ero uno di quelli che contribuiva a pagare l’affitto in quanto neanche mio padre guadagnava tantissimo ed era giusto che io aiutassi la famiglia.

Adesso vivo da solo, ma ho scelto di vivere con i genitori fino a poco fa’, non tanto per il “comfort” che era garantito (lo ammetto, mi mancano i piatti di mia madre, il fatto che il cibo era sempre pronto, che qualcun altro faceva la spesa, che qualcun altro pagava le bollette ecc.) ma quel comfort, grande o piccolo che fosse, l’avevo visto come un’opportunità, come un’opportunità che mi permettesse di sfruttare il tempo a mio vantaggio. Potevo spendere più soldi nella mia formazione e nella mia crescita. Potevo dedicare più tempo alla mia formazione e alla mia crescita e l’ho fatto.

Quando hai una famiglia, dei figli, una casa da mantenere e un lavoro che sei OBBLIGATO a svolgere proprio perché hai tutte queste cose di cui ti devi prendere cura, non puoi più dedicare così tanto tempo e così tante risorse alla tua crescita. (CHE QUESTA NON SIA UNA SCUSA PER CHI NON HA PIU’ 20 ANNI!)

Essere giovani è la più grande opportunità del mondo, ragazzi! Se non la sfruttiamo ci ritroveremo con le mani legate, quasi obbligati a rinunciare ai nostri sogni. Non dico che dopo sarà impossibile farlo. Non c’è niente di impossibile. Finché il nostro cuore batte, tutto è possibile, ma ORA è molto più facile. Se faremo delle scelte intelligenti potremmo arrivare ovunque!

 

Quali scelte dovremo fare?

Una volta che abbiamo capito che l’opportunità non ce la deve dare nessuno, ma che l’opportunità l’abbiamo noi perché possiamo rischiare di più e dedicare più tempo e risorse alla nostra crescita, ci sono alcune cose che dobbiamo sempre tener presenti nella nostra mente:

 

1. Non dobbiamo lavorare per i soldi, ma per i sogni.

Lo dice anche Robert T. Kiyosaki: “Quando sei giovane, lavora per imparare, non per guadagnare.” Il nostro obiettivo quando siamo giovani non è guadagnare tanto, ma IMPARARE a guadagnare tanto. Questo significa crescere, evolvere e acquisire capacità.

Di conseguenza, non dobbiamo fare lavori che non ci insegnano niente. Facciamo che mentre svolgi l’attività di Network Marketing devi svolgere anche un altro lavoro, ma che il tuo sogno è guadagnare di rendita attraverso questo business. Quale lavoro potrebbe aiutarti di più a fare Network Marketing? Lavorare in qualche magazzino dove non hai a che fare con nessuno o fare il cameriere/barista essendo sempre a contatto con il pubblico? Questi sono solo due esempi per farti capire la differenza. Se devi fare un lavoro per garantirti la sopravvivenza, scegli un lavoro che sia utile al tuo sogno, che ti insegni qualcosa, non che ti permetta di sopravvivere un po’ meglio.

 

2. Non ti fidanzare/sposare con la persona sbagliata.

La vita sentimentale non può essere eliminata. Non possiamo dedicarci solo al business perché se non si cresce anche in quest’area, se si è soli, si è infelici e frustrati anche se “carichi di soldi”. Il successo negli affari deve essere accompagnato dal successo nella vita sentimentale. Molti lo possono negare davanti agli altri, ma di certo quando sono soli, nel letto prima di andare a dormire, non lo possono fare.

Una parte del nostro tempo la dedicheremo a questo, ma non dobbiamo assolutamente fare lo sbaglio di investire nella persona sbagliata. Se per noi è importante il nostro futuro e la nostra crescita, avere una relazione con una persona che non rispecchia i nostri valori per esempio, potrebbe portare dei gravi freni o persino danni alla nostra crescita.

Se veramente vogliamo sfruttare questa grande opportunità che è la nostra età, non possiamo permetterci di intrappolarci in relazioni che ci fanno più male che bene. Io credo che l’amore non deve essere un peso, ma un sollievo, un oasi di felicità. Credo che la persona che amiamo, deve essere un catalizzatore della nostra crescita, non un ostacolo.

Non sono contro l’amore perché un po’ di tempo fa’ ho perso la testa per una ragazza e ho provato le emozioni più belle e intense della mia vita, ma alcune battaglie sono già perse ed è inutile combattere l’impossibile. L’amore non vince sempre. Alcune persone non cambieranno mai, e se è difficile cambiare noi stessi, figuriamoci se potremmo mai cambiare qualcun altro. E perché farlo? Perché volere che una persona sia diversa dal modo in cui è?

 

3. Scegli i tuoi amici con cura

Jim Rohn dice che siamo la media delle cinque persone che frequentiamo di più. Com’è la persona che ami? Come sono i tuoi amici? Anche se li conosci da quando eri piccolo, se per te il tuo futuro e la tua crescita sono importanti, non puoi permetterti di stare tutto il giorno con “amici” che non rispecchiano i tuoi valori.

All’inizio dell’articolo ho scritto che vedo sempre più giovani che iniziano a fare Network Marketing. Mi sembra la cosa più bella del mondo vedere come un amico condivide con un altro amico un sogno e si mettono a lavorare insieme per realizzarlo. E’ meraviglioso vederli sorridere, riunirsi insieme e unire le forze cercando altri loro simili. E’ meraviglioso vedere una squadra che si diverte a fare ciò che fa e che insieme supera qualunque ostacolo. Sponsorizza i tuoi amici!

Non fare lo sbaglio di perdere tempo con amicizie che non portano valore alla tua vita. Rispetta tutti per il tempo passato insieme, ma se non vogliono di più, se non vogliono crescere come te, non lasciare che siano un freno. Vai per la tua strada, vai da solo se necessario. So che fa paura, ma è meglio soli che mal accompagnati. Prima o poi troverai qualcuno che vede il mondo come lo vedi tu. Se puoi, trovati un mentore che ha già percorso la strada. Sarebbe tutto molto più facile.

 

4. Buttati, non avere paura!

Qualche giorno fa mi è passato un pensiero per la mente vedendo un ragazzo titubante davanti all’opportunità che gli offrivo di lavorare con me per realizzare un sogno, il suo sogno. Aveva paura di fallire. Voglio concludere questo articolo con quel pensiero:

 

COME FAI AD AVERE PAURA DI FALLIRE QUANDO HAI TUTTA LA VITA DAVANTI? Se sei giovane e non hai un sogno, se sei giovane e non sei disposto a SPENDERE TUTTO per realizzarlo, se non sei disposto a fare QUALUNQUE COSA per realizzarlo, NON SEI GIOVANE! Sei vecchio! Ci sono tante persone anziane che darebbero qualunque cosa per avere ciò che hai tu e tu hai paura??? QUESTO E’ IL TUO MOMENTO E TE LO STAI PERDENDO!

QUESTO E’ IL NOSTRO MOMENTO, RAGAZZI! Non importa ciò che realizzeremo, ma solo il fatto che avremo lottato, che avremo creduto. Il più grande rimpianto della maggior parte delle persone sul letto di morte è non aver inseguito i propri sogni. Facciamo che non sia anche il nostro rimpianto. Che cosa ci manca? Niente! Abbiamo tutto, abbiamo la più grande opportunità. Questo è il nostro momento! Se sei d’accordo, metti MI PIACE!

 

7 Commenti

  1. Penso di essere il primo ad aver letto questo articolo, perché appena è arrivato su Facebook ci ho cliccato sopra.

    che dire…
    tutto quello che dici mi entra dentro e diventa mio, è già mio.
    Sono parole che uso, frasi che ripeto, pensieri che mi faccio e idee che condivido.
    Tutto quello che dici è PURA verità, e PURA realtà.

    Noi giovani abbiamo il “potere” di essere ancora spogli di tutte quelle maschere, di tutte quelle credenze sbagliate, che un adulto si crea nel corso della propria vita in seguito a fallimenti, ostacoli non superati e problemi.
    Stiamo ancora formando le nostre “mappe mentali”, stiamo crescendo e disegnando giorno dopo giorno la nostra realtà.

    La cosa che più adoro del Network Marketing è che offre a tutti la possibilità di crearsi il proprio stile di vita, rimanendo se stessi, anzi, valorizzando le potenzialità di ognuno.
    Noi giovani che abbiamo già intrapreso una strada come questa, e vediamo in essa uno strumento ottimale per realizzare i nostri sogni e raggiungere i nostri obiettivi, dovremmo cominciare a costruire la nostra vita intorno a questa straordinaria professione.

    Forse qualcuno potrà dirmi: non puoi voler costruire la tua vita intorno al network marketing, sarebbe come fare un lavoro dipendente. (mi è capitato di sentirlo direttamente nelle mie orecchie).

    A chi fa questo pensiero rispondo con serenità: chi fa un lavoro classico, come quello che può essere stato il lavoro di mia madre per 8 ore al giorno per 40 anni, ha la vita costruita dal lavoro.
    La mia affermazione invece è ben diversa: costruiamo la nostra vita intorno al Network Marketing.

    Se siamo giovani abbiamo la possibilità di crescere più velocemente, abbiamo l’opportunità di avere più energia, abbiamo meno paura del giudizio degli altri e possiamo creare intorno ad un semplice “veicolo” (appunto il NM, la nostra azienda e il nostro prodotto), lo stile di vita che abbiamo sempre sognato.

    Non so se riesco a trasmettere bene il mio pensiero in poche frasi scritte tutte d’un fiato, ma quello che spero arrivi, è che abbiamo per le mani l’opportunità più grande che al momento c’è in giro.

    Abbiamo uno strumento che ci permette di confrontarci con noi stessi, abbiamo uno strumento che ci “obbliga” a metterci in gioco, che ci aiuta a stabilire obiettivi, che ci insegna a lavorare di squadra, che ci stimola a dare il massimo, che ci permette di aiutare tante persone a realizzare i propri sogni, che ci permette di essere soddisfatti delle nostre azioni semplicemente perché abbiamo dato a qualcun’altro l’opportunità di soddisfare i propri desideri.

    Tutte queste capacità e possibilità si possono studiare e imparare a scuola o in qualche corso di formazione forse, e poi ci si può rivendere durante qualche colloquio di lavoro; oppure si imparano sul campo, mentre si fa pratica e mentre si guadagna.

    Potrei definire il Network Marketing come una scuola divisa in varie fasi:
    Fase 1. Ti formi per lavorare
    Fase 2. Lavori per formarti meglio
    Fase 3. Guadagni dal tuo lavoro
    Fase 4. Guadagni mentre aiuti altri a guadagnare
    Fase 5. Ottieni la libertà finanziaria

    Anche queste fasi mi sono venute in mente ora e potrebbero essere elaborate meglio, ma quello che voglio dire per concludere questo commento è che molti, purtroppo, si fermano alla fase 2, quella forse più lunga e critica, ma anche la più importante.

    Concludo questo commento con l’augurio che lo leggano anche le persone che collaborano con me.

    PS: molte idee mi sono venute davvero di getto, spero abbiano per tutti un senso logico. fatemi sapere se vi piacciono e se mi sono spiegato bene nella “confusione” dei miei mille pensieri.

  2. Grazie per il commento, caro. Direi che ha la lunghezza di un articolo. 🙂 Hai completato il mio pensiero. Buon lavoro e a presto!

  3. Premetto che condivido tutto cio’… ma se sono proprio i tuoi amici a non volerti aiutare, proprio xke vedono tutto cio come una cosa sbagliata?

  4. Veramente un bellissimo Post, ero anche io a milano al corso di Eker, ho viso anche io moltissimi giovani..Stessa emozione

  5. Ciao Cris,
    direi che prima di tutto puoi cominciare a cambiare il tuo punto di vista: non sono i tuoi amici che “devono” aiutarti, ma tu che puoi essere d’aiuto per loro con un prodotto o con un affare.

    Sono sicuro che non tutti i tuoi amici vedono la cosa sbagliata, qualcuno aperto a saperne di più sicuramente lo trovi.
    Se le hai già provate tutte, e pensi che nessun tuo amico è interessato a crearsi mattone dopo mattone un business che può dare davvero tante soddisfazioni, o nessun tuo amico è interessato a quello che proponi in termini di “prodotto”, allora potresti rivolgerti al mercato “freddo”.

    Del resto, è molto più semplice “motivare i motivati” che cercare in tutti i modi di forzare amici e/o parenti che non sono minimamente interessati.

    Detto questo, e te lo dico per esperienza personale, potrebbe essere anche che la risposta negativa dei tuoi amici derivi da un tuo comportamento/approccio non funzionale. Prova anche a cambiare modo di proporre ciò che offri, magari qualcuno ci ripensa 😉

  6. Ciao Alex,
    super come sempre :-).
    Penso che se a 20 anni avrei conosciuto un business come il Network e mi ci sarei impegnato, ora a 30 anni sarei in giro per le spiagge più belle del mondo 🙂

    Essere giovani e conoscere un opportunità come questa penso sia una grande fortuna da non sottovalutare, da non prendere alla leggera.

    Si evvero si ha davanti tutta una vita ma è importante darsi da fare per ottenere lo stile di vita desiderato.

    Largo ai giovani e che possiate realizzare tutti i vostri sogni, ed il network marketing ve lo permette perchè è il classico business che vi permetterà di trasformare i vostri sogni in obiettivi.

    A Presto Alberto Consoli

  7. Meglio prevenire,piuttosto che curare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *