Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on 1 Lug, 2017 in Coaching | 7 comments

Rinnova il compromesso oggi e non ti raccontare cazzate

Rinnova il compromesso oggi e non ti raccontare cazzate

Un po’ di tempo fa ad un evento aziendale ho urlato sul palco, “Ricordati perché ti sei iscritto”. Molte persone si iscrivono per raggiungere certi obiettivi e si perdono nel percorso. Si perdono in un litigio con il proprio sponsor, con un upline, con le difficoltà di un certo periodo o magari una crisi aziendale. La capacità di ricordarsi sempre perché ci siamo iscritti è essenziale. Per rimanere sempre equilibrato, devi avere visione. Devi ricordarti perché ti sei iscritto e dimenticare in fretta i problemi temporanei che non ci saranno per sempre. Qualcuno diceva, “Abbi visione a lungo termine e memoria a breve termine.

Oggi, 1 luglio sono stato ad un grande evento aziendale dove abbiamo lanciato un nuovo prodotto e mi sono sentito un po’ all’inizio, come se iniziassimo e fossimo i primi a poter fare qualcosa, una condizione che può sicuramente essere creata nella mente di chiunque tramite una semplice decisione. “Siamo i primi in questa zona, siamo i primi in questa città, siamo i primi a fare le cose più velocemente, siamo i primi a non raccontarsi cazzate.” Ti puoi inventare qualunque cosa.

L’evento mi ha ricordato un po’ l’inizio del 2017, quando tutti quanti ci siamo messi degli obiettivi e abbiamo detto che avremmo fatto quello e quell’altro. Sono passati già 6 mesi. 50% del tempo che hai avuto a disposizione è andato. Lo hai sfruttato o lo hai perso? Hai lavorato o te la sei raccontata? Hai dato il 100% di te stesso o hai agito nel dubbio? Quanto hai realizzato di quello che ti sei proposto? Anzi, una domanda ancora più importante:

TI RICORDI COSA TI SEI PROPOSTO DI FARE?

 

Fatti un esame di coscienza oggi

Si dice che la verità libera. Penso che lo abbia detto proprio Gesù. Un po’ di sincerità, vera sincerità, ti libererà dai pesi, dalle frustrazioni che ti porti dietro e ti darà la possibilità di correre di nuovo. Mi stavo ascoltando un discorso di una networker potentissima in America qualche giorno fa e diceva, “vorrei che oggi rallentassi, per poterti mettere a correre più velocemente.

Sii sincero con te stesso e fatti due domande: Cosa voglio ottenere esattamente con la mia azienda di Network Marketing? Quanto sono serio in questa mia intenzione? Perché non ho raggiunto in questi 6 mesi quello che volevo? Dove ho sbagliato? Quale vizio abitudinario o quali abitudini sbagliate, mi hanno tenuto inchiodato? Cosa ho intenzione di non fare più o di fare diversamente da oggi nei prossimi 6 mesi?

Il mio sbaglio più grande penso che sia sempre lo stesso. Non ho pensato abbastanza in grande. Potevo pensare infinitamente più in grande. Ho lavorato. Non posso dire di non aver lavorato, ma potevo pensare infinitamente più in grande. Ho capito che ci vuole lo stesso sforzo mentale per fare 10.000 euro al mese o 100.000 euro al mese. Non si tratta di lavorare molto di più, ma solo di pensare molto più in grande e molto più in fretta.

 

Qual è il tuo sbaglio più grande?

Perché non sei riuscito a raggiungere quello che ti sei proposto? Scrivi nei commenti di questo articolo ora, quella che pensi sia stata la tua sfida più grande, o la cazzata più grande che ti sei raccontato finora? Qual è quella una sola cosa che ti ha bloccato più di tutto e cosa hai intenzione di fare per liberartene? Scrivilo adesso nei commenti senza continuare a leggere. Liberati. Compromettiti. Enuncialo ed enuncia pubblicamente quello che andrai a fare.

Spesso non si tratta di 1000 problemi, ma di uno solo. Spesso si tratta di una sola abitudine sbagliata che genera molte altre abitudini sbagliate. Spesso si tratta di un solo errore di pensiero, di una sola cazzata che ti stai raccontando.

Dati il permesso di scriverlo nei commenti di questo articolo e continua a leggere per imparare due regole essenziali che ti porteranno più lontano di quanto puoi immaginare.

 

NON TI RACCONTARE PIU’ CAZZATE!

PUOI!!! Puoi fare molto di più! Non sei i tuoi sbagli. Non sei le tue preoccupazioni. Non sei i tuoi problemi. Sei di più e questo lo sai. Puoi fare di più, e sai anche questo. Puoi fare molto meglio tutto quello che stai facendo e lo sai anche questo. Non ti raccontare più cazzate. Prendi una decisione di non raccontartela più e di FARE IL LAVORO che va fatto per ottenere quello che vuoi ottenere.

Non pensare più. Non pensare più. Non pensare più. Agisci! AGISCI! Quello che ho scoperto è che la verità è nell’azione e nel focus. La mente si inventa sempre un sacco di cazzate. Se non lavori e pensi, il pensiero va nei posti più bui a cercare i problemi che non esistono, perché questo è lo scopo della mente. Risolvere problemi e il più delle volte, la mente li inventa. Ti mente. Tutti quei problemi non esistono e anche se esistessero davvero, puoi comunque realizzare quello che vuoi realizzare.

Qualunque cosa ti stai raccontando in questo momento del perché non raggiungi quello che vuoi raggiungere è una grande cazzata. E’ perché continui ancora a raccontartela che non vivi come vorresti vivere? Vuoi dirmi che davvero pensi che sia IMPOSSIBILE farcela per via dei problemi che pensi di avere? IMPOSSIBILE? Perché allora hai ancora speranza? Perché lo sai che te la stai raccontando e che se veramente volessi, potresti spaccare!!!

 

I semafori non saranno mai verdi

Ho parlato con un ragazzo che si voleva iscrivere con me e gli hanno cambiato i turni di lavoro per quest’estate. Aveva libere 4 sere alla settimana e voleva dedicarle alla costruzione del suo futuro. Nel momento in cui sembrava avesse deciso di farlo, l’universo l’ha messo alla prova e il capo dal quale vuole liberarsi, l’ha chiamato e gli ha detto che deve lavorare tutta l’estate anche in quelle sere, avendo comunque mattine e pomeriggi liberi. MATTINE E POMERIGGI!!!

Ieri sera mi ha detto che a fine estate mi contatterà lui. Sono i suoi sogni più grandi dei suoi problemi? NO! Assolutamente! La gente normale pensa che per raggiungere il successo devi avere tutti i semafori verdi: salute perfetta, tempo, soldi, una relazione d’amore, ecc.. “Quando avrò più tempo…”, “Se avessi più tempo…”, “Se non avessi questo problema…”

CHE GRANDE CAZZATA! Quando mai in questa vita hai avuto tutti i semafori verdi? Quando mai hai avuto il tempo e i soldi e tutte le cose messe in ordine? E perché non hai agito allora quando tutto era in ordine?

I campioni vincono NONOSTANTE i loro problemi. Vincono perché passano col rosso, quando tutti gli altri se la fanno addosso. Vincono perché non si raccontano cazzate. Vincono perché sanno che puoi vincere anche se hai problemi. Vincono perché si focalizzano su quello che vogliono. Vincono perché nel tempo si sono buttati anche se i semafori erano rossi e hanno scoperto, che non si tratta di quanto grandi sono i loro problemi, ma di quanto grandi sono i loro sogni. Quanto è grande il tuo sogno stanotte? E’ abbastanza grande?

BUTTATI, FAI QUALCOSA DI STRAORDINARIO!

 

7 Comments

  1. Bellissimo articolo è vero non ci sarà mai tutto come vorremo , dobbiamo agire e fare le cose . Ho letto una frase bellissima :,,Non aspetare il momento giusto,il momento giusto e adesso ” verissimo.Dobbiamo pensare ,,Cosa posò fare adesso con tutto quello che so è con tutto che ho in questo momento, in presente .La mia paura era che non so tutte le cose e sbaglio ,adesso non più ,mi sono butta ,con la pratica imparo.Grazie mille Alex,fantastico articolo.

  2. bellissimo commento da una carica movitazionale…sono un distributoreorgano da quando ho iniziato a vedere e leggere i video e blog tuoi non posso farne a meno sei un grande.io penso che la cosa che ci ferma è la paura..la paura di agire di fare male di essere giudicato…..

  3. La mia cazzata più grande?
    Affidarmi ad altri,sminuendo me stessa.

  4. paura di fallire

  5. Ogni volta che ti metti alla prova l’universo ti chiede…lo vuoi davvero?
    Ti mette i bastoni fra le ruote e guarda caso indovina sempre il tuo punto debole!
    Tu sei chiamato a superare quella prova, solo così sarai pronto a ricevere.
    Ogni esame che superi ti porta ad un nuovo livello e le prove servono a questo, a prepararti a ricevere!
    Gesù quando faceva un miracolo chiedeva tre volte Vuoi vedere? E solo dopo che un cieco rispondeva x 3 volte si lo voglio allora gli faceva il dono del miracolo.
    I miracoli accadono ogni giorni ma bisogna crederci ed essere preparati, senza le prove non dimostri di crederci e non sei preparato.
    Quale sarà la prossima prova? Ti si rompe la macchina, un parente ammalato, perdi un amico?
    Sono momenti di crescita nulla viene per caso.
    Ogni prova superata sei più in alto sei una persona migliore…e arrivano prove più difficili!
    Ecco perché hai incontrato il tuo sponsor e il tuo NM! 🙂

  6. Ho avuto tanta difficoltà a cambiare il mio tipo di persona e ho ancora un gran lavoro fa fare! Sto ancora puntando alla prima qualifica che il problema per cui non riesco a chiuderla è che ancora non ci credo abbastanza e che rimando sempre tutto!

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *