Come convincere le persone a fare Network Marketing

nov 13, 13 Come convincere le persone a fare Network Marketing

Vorresti sapere come convincere le persone a fare Network Marketing? Qualcuno dice “Non devi convincere”, ma in realtà, se non si è convinti di fare una cosa, la si fa. Qualcuno ha già ricevuto la risposta “Non mi convince questa cosa”? A me è successo parecchie volte. In realtà dobbiamo convincere, ma non dobbiamo “cercare di convincere”.

Qual è la differenza tra “convincere” e “cercare di convincere”? La differenza è semplice. Mentre nel primo caso si raggiunge il risultato desiderato in un modo quasi naturale, nel secondo non lo si raggiunge affatto e si da anche l’impressione di sforzarsi troppo per ottenere qualcosa, apparendo “disperati” e “bisognosi”, che di certo è un atteggiamento assolutamente non attraente negli affari.

Ma qual è l’elemento che convince le persone a fare Network Marketing? Oppure quali sono gli elementi che “convincono”? In questo articolo verrà spiegato l’elemento più importante, ma prima di continuare a leggere vorrei sapere cosa ne pensi TU! Quale credi che sia l’elemento più importante in assoluto? Cosa convince di solito più di qualunque altra cosa? Nel tuo caso specifico, su che cosa fai leva per convincere?

Scendi ora in basso all’articolo e lascia un commento per favore. Il tuo parere è importante per me come lo è per tutti i lettori di questo blog. Aiutiamoci a vicenda! Scrivi ora il tuo commento! Grazie di cuore!

 

Qual e’ l’elemento piu’ importante?

il più importante elemento

Ci sono diversi elementi nell’algoritmo della decisione di far parte di un progetto di Network Marketing, ma quello che spinge le persone a prendere una decisione è la chiarezza di ciò che otterrà svolgendo l’attività e la fiducia che ciò è possibile e realizzabile. Più l’immagine del risultato è chiara, persuasiva è credibile, più la persona sarà spinta a iniziare. Più quell’immagine sarà offuscata e poco credibile minore sarà il desiderio della persona di agire.

Se per il potenziale partner non sarà chiaro cristallino cosa potrà ottenere, avrà dei dubbi e iniziare quest’attività non sarà una priorità. Se invece hai scoperto il suo bisogno e hai saputo chiarire l’impatto che il Network Marketing avrà su quei bisogni, facendogli vedere il dove è ora e il dove potrà essere se prenderà una decisione, allora molto probabilmente dirà Sì!

Per questa ragione, la tua capacità di comprendere i suoi bisogni e di trasmettere che li hai capiti è essenziale, come d’altronde lo è la capacità di far vedere che cosa cambierà se prenderà una decisione.

Sei capace di fare questo? Sei capace di creare un’immagine chiara del risultato che può ottenere? Quanto riesci a rendere vivido, persuasivo e realizzabile il potenziale risultato?

 

Come farlo?

come farlo

1. Trasmettere il potenziale impatto economico. Ci sono diversi elementi che dobbiamo prendere in considerazione per chiarire in che modo il Network Marketing lo può aiutare. Prima di tutto dobbiamo capire i suoi bisogni e per questo ti consiglio di leggere la nostra guida. I soldi possono soddisfare tanti bisogni e dobbiamo essere in grado di fargli capire come si guadagna nel Network Marketing. Dobbiamo conoscere il piano marketing e cosa bisogna fare per guadagnare X. Cosa cambierà per lui se guadagnerà X? Che impatto avrà sulla sua vita guadagnare X in più, oltre a ciò che guadagna? Sei in grado di farglielo CAPIRE?

2. Trasmettere il potenziale impatto emotivo. A volte non basta però che le persone capiscano di poter guadagnare una certa somma di denaro. Per molti la parola “denaro” per quanto essa rappresenti un’utilità, non è una cosa desiderata. Non so perché, ma alcuni credono che il denaro sia “la radice di tutti i mali” o cose di questo genere. Per questo è importante comunicare ANCHE l’impatto emotivo. Che cosa cambierà nella sua vita se avrà più denaro? Avrà più tempo libero? Avrò più relax? Avrà la possibilità di fare del bene alla propria famiglia? Qual è l’impatto non economico dell’attività? Sei in grado di farglielo SENTIRE?

3. Trasmettere i vantaggi del lavorare con te e con la tua azienda. A volte le persone con cui parliamo possono conoscere già il settore e possono conoscere anche altre aziende di Network Marketing. In quel caso dobbiamo sapere perché la nostra azienda è migliore e saper trasmettere la differenza tra questa e le altre. Se però, il potenziale contatto non conosce il settore del Network Marketing non dobbiamo mettergli la pulce nell’orecchio in modo che lui poi vada a cercare la concorrenza, ma nel caso in cui la conoscesse, dobbiamo sapere perché lavorare con noi è meglio. Sei in grado di DIFFERENZIARTI?

A volte l’unica differenza tra un’azienda è un’altra la possiamo fare soltanto noi. Se qualcuno ha già provato a lavorare con 2-3 aziende di network e non è riuscito a guadagnare niente, sarà molto diffidente. Dirà che anche quest’azienda è uguale a tutte le altre. In quel caso, SOLO NOI possiamo fare la differenza. Per quello è importante investire sempre in noi stessi e nelle nostre capacità per essere una risorsa sempre più importante e valorosa per gli altri.

4. Trasmettere cosa succederà se non prenderà una decisione. Non dobbiamo obbligare nessuno a prendere una decisione, ma ciò che ho imparato nel tempo è che le persone agiscono di più quando sono motivate dalla paura di perdere. Se stiamo a far capire solo dove potrà arrivare collaborando con noi, non sarà mai abbastanza motivato ad agire. Se invece capirà ANCHE cosa potrebbe perdere non facendolo, sarà molto più propenso a prendere una decisione. Che cosa succederà se non prenderà una decisione?

 

Come convincere? Compra una pistola!

pistola

Scherzo! Più riesci a rendere vivido e tangibile il potenziale cambiamento, parlando sia di elementi economici che di elementi emotivi, più quella persona sarà disposta ad agire in quanto ha già manifestato il bisogno di cambiamento. Meno riuscirai a farlo, meno sarà convinta e meno la tua opportunità rappresenterà per lui/lei una precedenza.

Come abbiamo già visto però, affinché diventi una precedenza deve sentire la paura di perdita. Non basta il desiderio del cambiamento. Deve credere che se non agirà oggi perderà qualcosa. Questa è la chiave per convincere: saper trasmettere in modo chiaro ed efficace cosa succederà se risolverà il problema, ma anche cosa non succederà se non lo farà.

Se vuoi approfondire l’argomento e imparare anche un metodo di sponsorizzazione passo per passo, leggi la nostra guida oggi!

Buon lavoro!

Ti e' piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi partner. Il tuo successo dipende dal loro successo!

31 Commenti

  1. alexandra /

    Secondo me non ci si deve focalizzare tanto sul progetto che si va a spiegare ma ascoltare la persona che si ha davanti e i suoi bisogni. L essere entusiasti trasmettere sicurezza e positività sono solo alcune cose che secondo me sono essenziali.

  2. Punto il focus sul perché quella persona dovrebbe collaborare con me

  3. Vincenzo /

    Credo sia l’atteggiamento il fattore più importante: farsi vedere sorridenti, positivi, certi di quello che si sta facendo, induce le persone a voler essere come noi e a seguirci nel nostro percorso

  4. Monica /

    Ascolto molto chi ho davanti per capire di cosa ha bisogno …poi mi mostro sempre molto entusiasta ,cercando di trasmettere curiosità , e far nascere il desiderio di voler fare l’attività… quasi che alla fine sono gli atri a chiedere di collaborare ..

  5. Giovanni /

    Credo che il fattore più importante sia la capacitá di ISPIRARE, e questo dipende sicuramente dal nostro stato d’animo.
    Solo se io credo veramente in quello che sto facendo ed ho le idee chiare per cui lo sto facendo e su come lo sto facendo, allora sono nello stato d’animo giusto per riuscire a diventare una fonte di ispirazione per qualcun altro.

  6. Giuseppe Galipò /

    IO NON PENSO DI CONVINCERE, MA SEMPLICEMENTE SONO CONVINTO E CERCO DI CAPIRE COME L’ATTIVITA’ PUO’ ESSERE UTILE AL MIO CANDITATO.

  7. Alda Tincani /

    Credo che l’entusiasmo per quello che proponi sia importantissimo, ma ancora di più lo è l’obiettivo della persona che hai davanti e la sua volontà di impegnarsi per realizzarlo.

  8. Partendo dal presupposto che io non ho ancora chiaro di cosa si tratta, nella mia piccola esperienza di vendita diretta, il miglior convincimento che mi faceva concludere era l’ottima conoscenza del prodotto, come la qualità, la durata e sopratutto l’utilità che la cliente poteva avere, ma sopratutto ero indubbiamente convincente quando io stessa lo avevo provato valutando in prima persona i pro e i contro, a me le clienti lo leggevano in faccia! Il mio principio e’ non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te! Quindi Provavo io prima di proporre. Troppe parole possono essere fraintese o creare confusione!

  9. Riccardo /

    la mia leva è stata avere più tempo libero e di qualità

  10. Roberto /

    Credo che la leva più comune sia l’indipendenza economica facendo un’attività che ti consente di gestire il tuo tempo.

  11. Secondo me è la semplicità nell’esposizione, cercando nello stesso tempo di capire quali sono le aspettative del mio interlocutore ed impostando il mio discorso in base a ciò.

  12. Matteo /

    A mio parere, convincere una persona significa anzitutto partire convinti se stessi, e dimostrare che veramente si crede nel prodotto che si sta presentando. In questo modo si trasmettono delle emozioni positive all’interlocutore, che riescono a fargli vedere una realtà molto simile alla nostra. Una volta compreso il vero grande valore di quello che si sta proponendo, allora ci si autoconvince. Un bravo venditore ti porta ad autoconvincerti, non lo fa lui.

  13. Vincenzo /

    Con l’entusiasmo e la convinzione che quello che faccio è bellissimo.

  14. Maurizio Priola /

    Io faccio affidamento sul mio entusiasmo e ottimismo. Da poco faccio parte di un network marketing ma nonostante faccio da 25 anni il venditore con esiti positivi sto invece avendo grosse difficoltà ad inserire persone nel mio gruppo di n.m. e non riesco a capire in cosa sbaglio.

  15. sabrina erzagori /

    credo basti essere sicuri e convinti di quello ke si va a proporre ,cioè prima di tutto devo essere convinta io della cosa ..il resto viene da se . in poche parole dovremmo essere noi a convincere con il nostro modo di essere senza neanke tante parole .

  16. Annamaria /

    Io credo che l’elemento più importante siamo sopratutto NOI e come ci presentiamo.

  17. MARIANO /

    SECONDO LA MIA ESPERIENZA BISOGNA ESSERE CONVINTI,ENTUSIASTI, POSITIVI E DECISI.BISOGNA FONDAMENTALMENTE CONOSCERE I LORO SOGNI,PER FARE LEVA SU DI ESSO.COSI’ DOPO SARANNO LORO A DECIDERE SE INIZIARE O NO. HO CONSTATATO CHE SI SPONSORIZZA NELLA QUANTITA’.(ESS. SU 10 PMK. 3 DICONO DI SI’,E 7 DICONO DI N0′) .
    E’ STATO UN BELLISSIMO ARTICOLO. COMPLIMENTI!!!!! CIAO :)

  18. 1. Trasmettere il potenziale impatto economico:
    questo è fondamentale quando proponiamo un’opportunità di Network Marketing. Paradossalmente le persone non vogliono sapere quanto guadagniamo noi e quanti soldi facciamo, ma vogliono sapere quanti ne faranno loro se ci seguiranno.

    2. Trasmettere il potenziale impatto emotivo:
    Fondamentale anche questo punto, ed è quello più decisivo. Bisogna far capire quanto realmente ci permette di crescere intraprendere un’attività di Multi Level Marketing, e dobbiamo assolutamente trasmettere quello che è per noi averlo già fatto.

    3. Trasmettere i vantaggi del lavorare con te e con la tua azienda:
    Il fattore “TE” è la chiave. Non c’è prodotto o azienda che tengano se noi non siamo dei Leader e non abbiamo una visione chiara.

    4. Trasmettere cosa succederà se non prenderà una decisione:
    Fantastica questa leva sul dolore :)

    Grazie di questo articolo, è sempre utile venire su questo blog.
    Mi auguro che tanti capiscano cosa significa realmente intraprendere un’attività di Network Marketing.
    Inoltre spero che chi già da tempo opera nel settore possa trovare delle leve per aumentare il proprio valore personale e non solo per togliere qualche soldo a qualcuno.
    Più CRESCI… più GUADAGNI…
    Più ti FORMI e più aumenti il tuo valore più persone ti seguiranno.
    Si può iniziare anche solo leggendo articoli come questo ;)

    Buon business a tutti!

  19. La mia leva.. il mio convincmento è il fatto di riuscire ad essere LIBERA… libera di gestire un attività di multilivel marketing come quella ke stò facendo nella massima libertà, sia economica e sia di tempo!! Il mio convincimento è ke più lavoro per me stessa e più guadagno, invece ke stare dipendente ai voleri degli altri per non arrivare neanke a fine mese… la crescita personale, inseguire degli obbiettivi, mettersi sempre ed ogni giorno alla prtva.. questo per me è convincimento di portare avanti sempre e cmq la mia attività!!! ;)

  20. Patrizia /

    Provare su noi stessi quello che vendiamo e amarlo come parte integrante della propria vita

  21. Angelo Roversi Cube /

    Il fattore che a mio giudizio divide i business buoni da quelli meno buoni è il rapporto tempistica\guadagni .
    Siamo i primi a proporlo o siamo alla fine di un ciclo ?
    Guadagno soldi veri o patatine ?

    Io non faccio 1000 network , ne faccio solo uno . L’unico che soddisfa questo mio personalissimo requisito .
    AR

  22. clelia /

    io penso di non convincere ma di trasmettere quelle che sono le mie emozioni in questo lavoro….le potenzialità che mi dà sia economiche sia sociali e la libertà di muovermi senza mai stare ferma in uno stesso posto….sono stufa di lavori fermi…..

  23. Aurora /

    Libertà finanziaria ed indipendenza, posso realizzare i miei sogni e se vuoi ti spiego come così puoi farlo anche tu con i tuoi!!

  24. claudia /

    Non riesco a convincere

  25. Credo che la caratteristica più importante sia quella di trasmettere la nostra convinzione nel progetto che stiamo portando avanti. E’ fondamentale far percepire alla persona che non abbiamo la pretesa di “convincerla” ma semplicemente vogliamo condividere con lei quella che per noi è un’opportunità di vita. Il segreto è capire il sogno nel cassetto di quella persona e offrirgli la possibilità di mettersi in gioco per realizzarlo.

  26. Giulia /

    Per convincere qualcuno occorre fare domande, capire di cosa ha realmente bisogno. Non tutti siamo uguali..qualcuno desidera il denaro, qualcun’altro la serenità o la crescita interiore. Una persona, dopo aver partecipato ad uno dei nostri incontri, mi ha detto che non voleva corrompersi pensando al denaro. Penso che non sia difficile convincere qualcuno se hai le domande giuste da fare. E insistendo un po’.. :D Due cose che ancora non mi vengono per niente naturali!!

  27. Questo articolo è veramente molto interessante!!! Posso postarlo nel mio blog inserendo i link a questo sito? Grazie per l’attenzione, e complimenti per il bellissimo lavoro!

  28. Loris /

    Ho sfruttato e continuo a sfruttare il mio sponsor. La “terza persona” è sempre più credibile e preparata di me (soprattutto con le persone che mi conoscono). Ed io sono la “terza persona” per la mia down line. L’importante è riuscire a capire qual’è il problema che il “candidato” vorrebbe risolvere e farlo parlare con “l’esperto”.

  29. Cristina /

    L’elemento che secondo me è maggiormente attraente nel network marketing è l’indipendenza economica e di tempo che si può trarre da tale attività. Il problema che riscontro è che non viene preso sul serio ma come la classica catena di sant’antonio!!

  30. Luca /

    Il solo mio interesse e’ di portare a conoscenza di un’opportunità, poi faccio leva sui le sue necessità ed eventualmente spiego come con questo tipo di attività può soddisfare dei suoi bisogni

  31. Matteo /

    offrire un’attività commerciale gestibile in totale autonomia che se seguita in modo serio e costante può generare una rendita

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>