Pages Menu
Categories Menu

Posted by on 13 Ago, 2012 in Motivazione | 15 comments

Network Marketing: Hai perso la Motivazione? I tuoi partner si sono persi?

Network Marketing: Hai perso la Motivazione? I tuoi partner si sono persi?

Hai mollato l’attività di Network Marketing? Sei fermo e non fai niente, sapendo che se facessi qualcosa la tua situazione potrebbe cambiare? Hai perso la motivazione? Oppure questo è un problema che riguarda i tuoi partner? Hanno perso la motivazione? Hanno mollato l’attività?

Molti partner si trovano quasi sempre in una situazione di passività. Sono coscienti che potrebbero fare grandi cose e realizzare persino i loro sogni più grandi, ma non fanno nulla. Ogni tanto partecipano ad un meeting; si caricano di energia; dicono a se stessi “Da oggi in avanti lavoro! Faccio sul serio!”, ma appena arrivano a casa iniziano a fare le solite cose e piano piano ritornano a quella situazione di passività, senza motivazione e senza energia. A volte questa situazione va avanti fino al punto che loro mollano del tutto.

A volte vengono contattati da persone che fanno Network Marketing e che lavorano con un’azienda diversa e contagiati dall’entusiasmo di questi ci provano di nuovo. Firmano una nuova domanda di collaborazione nella speranza che stavolta andrà meglio, ma alla fine non succede.

Può darsi che questo sia il tuo caso oppure quello di alcuni dei tuoi partner, se non quello della maggior parte di loro. Ti sei mai sentito così? Vuoi sapere come superare questa situazione di passività?

In questo articolo voglio darti alcuni spunti che puoi usare non solo su di te, ma anche sui tuoi partner. Quindi mentre leggi chiediti come puoi applicare queste informazioni al tuo gruppo.

 

Le convinzioni

le tue convinzioni

Prima di tutto, come avrai già sentito e letto un milione di volte, tutto dipende da cosa hai nella testa. Il tuo mondo esteriore è la manifestazione del tuo mondo interiore. Tutto dipende dal modo in cui pensi e dalle tue convinzioni.

Io credo che la maggior parte delle persone mollano l’attività di Network Marketing, non perché sia difficile o perché ci sono i no da superare ma perché le loro convinzioni riguardo a questo sistema di lavoro non sono quelle giuste. Ne ho parlato in uno degli articoli più apprezzati che ho scritto fino adesso Credere per avere successo nel Network Marketing.

Quali sono le tue convinzioni riguardo al Network Marketing? Rispondi sinceramente a queste domande:

  • Credi che attraverso questo sistema si possa guadagnare?
  • Credi che attraverso questo sistema si possa raggiungere la libertà finanziaria?
  • Sai spiegare perché attraverso questo sistema si può guadagnare?
  • Sai spiegare perché attraverso questo sistema si può guadagnare anche tantissimo?
  • Conosci il principio della leva? Conosci il principio della duplicazione?
  • Sai quali sono le capacità di cui hai bisogno per svolgere quest’attività? Sai come si acquisiscono?
  • Se qualcuno ti chiedesse cos’è il Network Marketing e perché questo è uno dei migliori sistemi, dei più democratici, meritocratici e accessibili a chiunque, sapresti dare una risposta perfetta, esauriente e più di qualunque altra cosa una risposta che spinga il tuo interlocutore a chiederti di più sull’attività che svolgi?

Se non sai rispondere a queste domande e non sei convinto al 100% delle risposte che dai è normale che tu stia a casa e non lavorare. E’ totalmente normale anche per i tuoi potenziali partner non fare niente se non credono in questo sistema di lavoro e non capiscono qual è il suo potenziale. Se non sai rispondere a queste domande ti consiglio di leggere il mio ebook o la maggior parte degli articoli presenti in questo blog.

 

Le motivazioni

motivazioni network

Sarai d’accordo con me, che anche se tu fossi totalmente convinto che attraverso il Network Marketing si possa guadagnare in maniera illimitata, se non c’è qualcosa che tu vuoi comprare con quei soldi, indipendentemente che si tratti di un regalo, di una macchina, di una casa, della tua libertà finanziaria ecc., non farai mai niente.

Lo stesso vale anche per i tuoi partner. Una volta che sai che per loro è chiaro qual è il potenziale di questo business, come funziona, il fatto che è legale ecc., la seconda cosa da stabilire sono le motivazioni. Perché stanno facendo questo business? Perché hanno deciso di intraprendere quest’attività? Quali sono le ragioni essenziali che li hanno spinto a firmare la domanda di collaborazione? Le tue quali sono?

Se dovessi fare un elenco di 10 cose che ti hanno spinto a intraprendere quest’attività, quale sarebbe la prima cosa che scriveresti? Quella è la più importante. Per trovare subito la motivazione basterebbe pensare a quella cosa e chiederti quanto è importante averla?

Per esempio, per me è stato il desiderio di essere libero finanziariamente. Non ho mai voluto dei beni materiali eccessivamente costosi. Non li ho mai avuti e non ho mai sentito il bisogno di averli. Ma ho desiderato più di qualunque altra cosa non dover avere un “padrone”, non dover rendere conto a nessuno di nulla, non dovermi alzare ad un ora precisa tutti giorni essendo obbligato a farlo. La libertà era più preziosa di qualunque cosa. Bastava che pensassi alla libertà per ritrovare subito la motivazione.

Per imparare di più su questo argomento leggi l’articolo Come motivare i propri partner.

 

Il primo passo (e il piu’ importante) per cambiare

il primo passo per cambiare

Affinché tu possa avere successo nel Network Marketing è necessario un cambiamento, dato che è un sistema di lavoro totalmente diverso da quello tradizionale che si basa su valori diversi, su principi diversi e su motivazioni diverse. Molti non riescono a fare strada nel Network Marketing appunto perché non riescono a fare questo cambiamento.

Qual è il modo più veloce per cambiare te stesso o qualcuno intorno a te? Sappiamo, come abbiamo visto anche sopra, che prima cambiamo la nostra mente e pensiamo in modo diverso, prima possiamo vedere dei risultati reali e concreti. Però quanto ci vuole affinché qualcuno cambi se stesso? Quanto ci vuole affinché qualcuno invece di pensare in modo negativo inizia a pensare in modo positivo? Quanto ci vuole affinché uno riesca a superare certe paure? Non ci vuole poco vero?

Esiste qualcosa che le aziende di Network Marketing hanno creato affinché questo cambiamento si attui nel modo più veloce possibile, ma molti partner non ne hanno mai capito il valore e non l’hanno mai sfruttato. Esiste qualcosa che è stato studiato già migliaia di anni fa e che è stato utilizzato dalle religioni, dagli eserciti e anche da molte multinazionali per tenere unite le persone, per rinforzare il loro credo e per aiutarle a cambiare e ora ti dirò di cosa si tratta:

Il modo più veloce per cambiare te stesso è cambiare l’ambiente in cui vivi. Secondo te una persona che fa il militare per la prima volta, in quanto tempo si adatta a quell’ambiente nuovo che è totalmente diverso da quello a cui era abituato prima? Sei d’accordo che se rimanesse a casa a guardare la televisione quei cambiamenti interni che accadono nella sua mente richiederebbero molto più tempo e forse non avverrebbero mai? Riesci a capire dove voglio arrivare?

 

Partecipare ai meeting

meeting network marketing mlm

Affinché tu cambi te stesso, devi cambiare le tue abitudini e una delle più importanti è quella di partecipare sempre ai meeting. I meeting non sono stati creati solo per reclutare le persone. Non sono stati creati solo per spiegare a qualcuno che è stato invitato chi è l’azienda e di cosa si occupa. I meeting sono stati creati affinché le persone che partecipano possano cambiare i loro modi di pensare.

La settimana scorsa ho partecipato ad un meeting dove un partner ha affermato: “Appena sono arrivato a casa, mi hanno detto: Perché vai a farti lavare il cervello da quelli la?” e possiamo anche vederla così la situazione. Ma se effettivamente questo lavaggio del cervello avvenisse sarebbe la cosa più bella della tua vita, non credi? Non sarebbe la cosa più bella del mondo se riuscissero a toglierti dalla testa tutta la mer*a che ti hanno messo loro, la società, gli amici che non fanno altro che criticare, dicendoti sempre che “non puoi farcela”? Non sarebbe meraviglioso se stessi sempre insieme a persone “che possono farcela” e imparare da loro?

Se c’è un meeting non saltartelo. La tua presenza è importante per loro, ma più importante che per chiunque altro lo è per te. Anche se vai da solo, senza potenziali partner, ci sono sempre dei vantaggi. Rinforzeresti di più le tue convinzioni e le tue motivazioni. Impareresti di più sull’azienda, sul prodotto e ci crederesti di più (ne abbiamo parlato di quanto è importante credere nell’azienda e nel prodotto). Più frequenti i meeting più ci sono probabilità che tu riesca a fare quel cambiamento necessario per avere successo.

Tu partecipi ai meeting? 

 

 

15 Comments

  1. Grande…..ho letto i tuoi articoli dal primo all’ultimo (questo) e devo dire che sono meravigliosi uno più dell’altro. Sono stati nel tempo le mie guide e quest’ultimo non è da meno, ma ho notato che stai migliorando notevolmente, sei più maturo e più incisivo…insomma mi piace moltissimo anche questo articolo ^_^ Grazie !!

  2. Lavoro nel network da 2 anni, non conoscevo bene questo tipo di attività, oggi molte persone mi rispettano e sono a capo di una rete fantastica. La libertà è la prima motivazione che ci spinge a lavorare in Network, lavoro nel campo delle piante officinali, molte persone hanno avuto molti benefici, la mia rete oggi mi da grandi soddisfazioni, ma tutto questo cresce nel tempo, ci vuole esperienza, costanza, determinazione, ci si deve abituare ad essere respinti dalle persone…….ma poi il tempo ti darà ragione……Oggi mi sento realizzato, economicamente, professionalmente…….NB: questo blog è fantastico…..

  3. Ciao Alex.
    Penso che il vero compito dello Sponsor sia quello di garahtire che il suo distributore non perda mai la motivazione.

    I meeting possono darti la carica per uno o due giorni, ma è il tuo Sponsor il tuo coach motivazionale.

    Un saluto.

  4. Trovo l’articolo perfetto…una perfetta sintesi di quello che spesso accade ai nuovi collaboratori.
    Non concordo con Antonio, lo sponsor ha un peso relativo. Sono un Networker da 10 anni e in questo tempo ho sposato una massima “non puoi dire niente di giusto alla persona sbagliata e niente di sbagliato alla persona giusta”. In famiglia siamo tutti Networker e non possiamo dire che lo sponsor abbia fatto la differenza. La vera differenza l’ha fatta la nostra fame di sapere e non di non arrendersi.
    Una cosa è giusta Antonio: avere uno sponsor capace di permette di non perdere troppo tempo ad imparare sulla tua pelle cosa è meglio fare e cosa no. 🙂

  5. Grazie per il commento Max! La fame di sapere e di non arrendersi credo che sia la chiave per arrivare ovunque. 🙂

  6. Grande articolo Alex e giusta osservazione Max,la differenza non la fa lo sponsor ma sei sempre tu.
    Lo sponsor NON ti deve essere amico….deve aiutarti a prendere decisioni.
    E’ colui che ti aiuta a vedere l’obbiettivo quando nella tua mente comincia a comparire un pò di nebbia. Sempre con i fatti,dando l’esempio….e non solo con le parole.
    Il network è fantastico….IMPARA-INSEGNA-INSEGNA AD INSEGNARE!
    Un saluto a tutti….

    Luca M.

  7. Max Vanzo, leggo solo ora il tuo commento.

    Puoi fare tutto da solo, ma rischi di perderti per strada.
    La “fame di sapere e non di non arrendersi” è fondamentale per avere successo in qualunque attività della nostra vita, non solo lavorativamente parlando.
    Avere un buon mentore è fondamentale per non perdere tempo, ma anche per imparare a focalizzarsi sui cardini del network marketing.
    Sai chi fallisce nel nostro settore? Chi fa le cose semplici nel modo complicato. E solo un buon mentore che abbia l’esperienza del successo potrà insegnarti a vederle.
    Se non stai duplicando il tuo mentore, chi stai duplicando?

    Lo Sponsor è prima di tutto una persona di cui ti fidi.

    E quindi deve essere un amico. Perchè lui non sarà mai il tuo Boss, e tu non sarai mai un suo dipendente.

    Chiunque abbia avuto successo nel campo finanziario ti potrà nominare almeno un mentore che lo ha seguito ed è stato disponibile nei momenti di svolta, negativi o positivi.

    Anche i grandi atleti, prima di ogni campionato, hanno bisogno di un coach. Tiger Woods non è diventato ciò che è da solo. Ha sempre avuto almeno un mentore accanto a sè prima e dopo ogni gara: Don Crosby, Hank Haney, Sean Foley, Butch Harmon.

    Avere un buon swing non vuol dire che non lo si possa migliorare con l’aiuto di un mentore. 😉

  8. GRAZIE PER QUESTO TEMA MOLTO INTERESANTI….PENSO CHE E MOLTO IMPORTANTE ESSERE CONVINTO DI QUELLO CHE VOI PERCHE COSI LA TUA MOTIVAZIONE SARA PIù FORTE.E Sò CHE PARTECIPANTO AI MEETING TI DARANNO PIU GRINTA PER SEGUIRE AVANTI PERCHE AVRAI PIU INFORMAZIONE NEL TUO CERVELLO CHE TI AIUTARà A CRESCERE,E PENSO CHE E FONDAMENTALE LAVORARE SEMPRE IN EQUIPO SAPERE CHE HAI SEMPRE IL TUO SPONSOR INSIEME A TE PER MOTIVARTE PER AIUTARTE CUANDO HAI CUALUNQUE DUBBIO E COSI CHE SE RAGGIUNGE IL TUO OBBIETIVO…MUCHOS EXITO A TODOS

  9. Ottimo articolo!
    E’ proprio vero, la motivazione e’ alla base del Network Marketing.
    Piu’ vado avanti e piu’ rendo di quanto sia importante l’AUTOMOTIVAZIONE, le persone hanno sempre bisogno di un vero leader e dobbiamo trovare le forze per essere sempre al top.
    A volte non e’ facile, la vita e’ fatta di alti e bassi, ma solo quando tieni duro, insegui dritto il tuo sogno e non molli mai arrivano i risultati…..Grazie per questo splendido articolo.
    Francesco

  10. Secondo me il vero lavoro dello sponsor,è quello di far conoscere il progetto di una qualsiasi azienda.Siamo noi,in base agli obiettivi che vogliamo raggiungere,a recepire questo messaggio e a metterlo in pratica.Tante volte lo sponsor non c’è con lo spirito di gruppo,e allora,come è successo a me,dobbiamo salire al gradino più in alto,Quindi,siamo ancora noi a decidere quello che è più giusto fare,siamo noi a credere a quello che stiamo facendo.Dopotutto,io il mio sponsor lo ringrazierò sempre,anche perchè ora siamo molto affiatati e stiamo x raggiungere i nostri obiettivi…in questo caso abbiamo imparato insieme!Buona attività a tutti.

  11. ciao da pochi mesi mi sono incoraggiata anche io nel network marketing. certo il mio obbiettivo piu grande ce lo, sicuro che ce lo, ci sono giorni che dico, dopo aver ricevuto ennesimi no,che no riusciro mai a realizzare il mio grande desiderio,ma giorni che invece,ripasso i passi principali e mi ricarico. hai mitting non sono mai stata, avro l,onore di andarne a vedere uno giorno 28,non mi sembra l,ora,ma cio che secondo me mi ha scoraggiato in alcuni no e proprio perche ancora non ho avuto appunto l,occasione di ascoltare o meglio partecipare ad un miting

  12. Bellissimo articolo e blog … anche il tuo libro è davvero ricco di contenuti utili a noi networker … continuerò a seguirti !

  13. Grazie Pier! Apprezzo davvero il tuo commento!

  14. scusami alex ma vedo che rispondi molto meno di prima e quando lo fai ringrazi x chi commenta il tuo libro, hai fatto un bellissimo lavoro e lo hai fatto con il cuore, adesso ritorna a mettercelo 😉
    con stima

  15. Ciao Antonio! Rispondo meno ai commenti perché ho anche meno tempo di prima, ma cercherò di rispondere di più. 🙂 Ti ringrazio per il commento. A presto!

Trackbacks/Pingbacks

  1. Obbiettivo Benessere – Fisico ed Economico » Blog Archive » Articoli Network Marketing: Motivazione - [...] Network Marketing: Hai Perso la Motivazione? I Tuoi Partner si Sono Persi? [...]
  2. Obbiettivo Benessere – Fisico ed Economico » Blog Archive » HOME PAGE – Articoli e Risorse sul Network Marketing - [...] Network Marketing: Hai Perso la Motivazione? I Tuoi Partner si Sono Persi? [...]

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This