Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on 13 Ago, 2015 in Leadership | 0 comments

Non hai un desiderio ardente di realizzarti… quindi lascia perdere!

Non hai un desiderio ardente di realizzarti… quindi lascia perdere!

Dopo l’articolo riguardo alla prima delle virtù (il coraggio) scritto i giorni scorsi ho iniziato a chiedermi davvero dov’è che inizia tutto quanto per poter trovare il coraggio di fare qualcosa, in quanto ovviamente, trovare il coraggio non è il primo passo, come non lo è credere.

Ad essere sincero, credo che il coraggio sia il terzo passo, mentre il è credo solo il secondo. Pensavo che se avessi creduto nell’opportunità, nel Network Marketing e soprattutto in me stesso, avrei realizzato qualunque cosa, ma ho scoperto che il credo non è il primo elemento. Se ci fai caso, tu stesso, forse credi in tutte queste cose, ma ancora non ti sei messo a lavorare seriamente, come magari non lo ha fatto gran parte della tua squadra.

Per quanto il credo sia indispensabile, sono arrivato alla conclusione che il primo elemento della chiave del successo sia un desiderio talmente ardente di realizzare un’idea, un obiettivo, un sogno e che questo desiderio sia caratterizzato da una passione così ossessiva se possiamo chiamarla così, che una persona non può rimanere a dormire altri 10 minuti in più al mattino e non può andare a dormire se non ha dato il massimo del suo potenziale.

 

Il desiderio ardente

Ci sono pochissime persone che hanno questo grande desiderio di realizzare qualcosa. Molti hanno degli obiettivi e hanno ben chiaro nella loro mente cosa vorrebbero avere. Tantissimi non hanno chiarezza e quindi non possono essere focalizzati proprio per la mancanza di chiarezza. Qualcuno sceglie degli obiettivi sbagliati, magari non abbastanza entusiasmanti o magari troppo grandi, solo per impressionare gli amici e quando incontrano le prime difficoltà mollano.

Molti di quelli che hanno una chiarezza totale, hanno anche un grande credo che possono farcela. Sanno di poter fare qualunque cosa. Sanno di possedere le capacità e le qualità necessarie. Sanno cosa devono fare per ottenere i risultati. Hanno le risorse necessarie e tutto quello di cui hanno bisogno, ma nonostante tutto, la maggior parte di loro non hanno proprio di questo grande e ardente desiderio, che non solo li faccia dimenticare della loro stanchezza, ma molto di più.

Questo grande desiderio è quel fuoco che ti brucia dentro e che ti da energia e curiosità. Non puoi essere pigro se hai questo desiderio. E’ impossibile. Non puoi rimandare a domani qualcosa che puoi fare oggi se hai questo grande desiderio. Non puoi non superare qualunque ostacolo e fare qualunque cosa pur di arrivare dove vuoi arrivare se hai questo grande desiderio. Non puoi mollare il progetto per via delle opinioni dei tuoi amici. Non puoi non trovare i soldi che ti servono per partire. Non puoi non trovare le risorse che ti servono.

 

Se hai desiderio puoi fare qualunque cosa

Se hai questo forte desiderio, puoi fare praticamente qualunque cosa. Solo se hai un ardente desiderio, il credo è l’acceleratore che ti fa andare alle stelle. Solo se hai questo desiderio, puoi trovare facilmente il coraggio di fare cose che magari non hai mai fatto, di fallire, di cadere e di rialzarti.

Il desiderio è quella fiamma dentro di te, caratterizzata da quella passione ossessiva che potevi vedere nei personaggi che hanno cambiato il mondo e in quelli che lo stanno facendo ancora. Se guardi tantissime persone hanno questo forte desiderio dentro, anche magari dopo che hanno realizzato degli obiettivi che tu, una volta realizzati, magari ti fermeresti un po’ o forse ti fermeresti proprio.

Nel Network Marketing chi raggiunge i livelli più alti lavora ancora di più di quanto lavorava ai livelli più bassi. Forse tu li guardi e credi che siano fermi e che si godono la vita, ma molti di loro, lavorano ancora di più e hanno delle responsabilità che la loro leadership impone loro che tu oggi forse neanche comprendi e molto probabilmente non saresti neanche in grado di gestire.

Quel successo è dato da una forte passione che nasce da un forte desiderio che non muore mai. Bill Gates, nonostante sia l’uomo più ricco del mondo, non guarda la TV tutto il giorno e non si sveglia alle 14 del pomeriggio. Non lo faceva neanche Steve Jobbs e non lo fa neanche la persona della tua azienda che più stimi e che vorresti essere come lei.

 

Il desiderio non è ispirazione momentanea

Il più delle volte confondiamo il desiderio con l’ispirazione momentanea nata da un idea che inizia a prendere vita nel nostro cervello, idea che magari non iniziamo a realizzare, che piano piano perde energia e che viene accantonata, ritrovandoci poi a rimandare di nuovo le telefonate perché non c’è più quell’ispirazione di prima.

Succede spesso che leggiamo un libro riguardo al come fare contatti, e ci carichiamo di energia perché pensiamo che è quello che ci mancava. Ovviamente è importante sapere come invitare le persone nel modo giusto e ti consiglio di imparare a farlo se non sei in grado di farlo bene, ma questo è solo il come ed il come rappresenta solo il 5%, mentre il desiderio di realizzare il tuo sogno rappresenta il 95%.

E’ un po’ come chi vuole dimagrire ma non ha il forte desiderio di pagare il prezzo, di rinunciare a mangiare troppi carboidrati, grassi e dolci e di fare attività fisica. Sa che deve fare questo, ma non è perché sa cosa deve fare che lo fa. Se lo fa è perché vuole fare un grande cambiamento e finalmente decide di pagare il prezzo perché magari arriva ad essere disperato e non si può più vedere nello specchio.

Spesso è lì che dobbiamo arrivare per prendere la decisione di fare il grande cambiamento. Se non hai quel grande desiderio dentro di te che ti spinga a fare qualcosa ogni santo giorno, senza che sia qualcun altro a ricordarti di farlo, non arriverai da nessuna parte. Non raggiungerai le qualifiche che ti piacerebbe raggiungere perché non pagherai il prezzo.

 

Abbandona!

non mollare mai

C’è quel grande desiderio in te? Vuoi davvero quelle cose che vuoi? Che hai fatto oggi per raggiungerle? Quanto ti sei impegnato? Hai fatto un miglio in più? Hai lavorato meglio di ieri? Hai lavorato più di ieri? Hai permesso all’abitudine di rimandare di influire sulla tua efficacia? Hai migliorato il tuo carattere ed il senso di collaborazione con gli altri? Sei stato tenace, non mollando fino al compimento del compito?

Sei stato focalizzato o hai perso energie altrove? Quanto tempo hai dedicato a cose improduttive? Hai dato l’esempio agli altri? Se fossi tu a decidere se qualcuno merita di avere ciò che desidera in base allo sforzo che ha impiegato e un tuo amico oggi avesse fatto quello che hai fatto tu, lo riterresti abbastanza?

Se le risposte a queste domande non sono soddisfacenti, forse veramente tu non hai un grande e ardente desiderio di realizzare i tuoi sogni e forse dovresti abbandonare. Forse dovresti mollare l’idea che un giorno i tuoi sogni saranno realtà (perché ora non stai pagando il prezzo) e forse dovresti accettare una vita mediocre. Forse ti dovresti accontentare della tua non-vita o vita mediocre, chiamala come vuoi.

Immagina come sarebbe mollare e non realizzare più i tuoi sogni. Immagina di vivere una vita mediocre per il resto dei tuoi giorni. Immagina di non viaggiare e di non poterti permettere mai più di quello che ti permetti ora, lavorando per qualcun altro tutta la vita. Se oggi non hai lavorato al tuo sogno con ardente desiderio, perché mai dovrebbe realizzarsi?

FORSE NON HAI UN ARDENTE DESIDERIO E FORSE DOVRESTI ABBANDONARE I TUOI SOGNI. SEI PRONTO A FARLO?

NO? NON SEI PRONTO? 

ALLORA SVEGLIATI e leggi COME ACCENDERE E COLTIVARE UN DESIDERIO ARDENTE!

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *