Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on 29 Mag, 2013 in Comunicazione | 26 comments

La lista nomi: come sfruttarla al massimo

La lista nomi: come sfruttarla al massimo

Nel Network Marketing i contatti che abbiamo sono il nostro capitale sociale e il più delle volte ce li bruciamo perché non sappiamo utilizzarli nel modo giusto. Ma è possibile non bruciarseli? E’ possibile fare in modo che siano di più quelli che ci dicono di sì? E’ possibile fare in modo che anche chi ci dice di no, voglia comunque farci da ponte (volentieri) per presentarci qualcun altro che potrebbe essere più interessato di lui?

Sì è possibile, se solo la lista nomi non venisse utilizzata come di solito viene utilizzata. Il più delle volte ci viene insegnato a fare la lista nomi dovendola riempire senza nessun criterio e dovendo poi chiamare tutti i nominativi per parlare dell’opportunità.

Lo facciamo e la maggior parte di loro ci dice di no. Seguendo questo metodo, non solo riceviamo dei no, ma ci chiudiamo anche le porte perché in qualche modo ci sentiamo bloccati a richiamare di nuovo queste persone, sia per parlare nuovamente dell’opportunità sia per parlare di un’altra opportunità ancora. Semplicemente li bruciamo.

 

Qual e’ il problema della lista nomi?

problema lista nomi

Il problema è lo scopo di questo strumento. In questo caso lo scopo della lista è solo quello di essere un contenitore di nomi da chiamare per fare una proposta. Quindi in questo caso quei nomi, per noi sono solo dei numeri, ma come abbiamo visto il Network Marketing non è un business di numeri soltanto, ma è soprattutto un business di persone.

Mettiti nei panni delle persone che chiami: qualcuno che non senti da 10 anni, ad un certo punto, dal nulla, ti telefona e ti propone qualcosa dove devi investire dei soldi e si comporta come se ti volesse aiutare, condividendo con te “un’opportunità straordinaria“. Magari lo fa anche senza applicare nessun criterio di selezione, come se non importasse minimamente se i suoi potenziali collaboratori sono in grado di fare l’attività oppure no.

Chi di solito si mette in proprio e cerca un collaboratore vuole qualcuno che realmente lo può aiutare, qualcuno che sia qualificato e NON chiunque. Chi chiama chiunque viene percepito come un venditore che vuole piazzare qualcosa. Punto. Questo saresti tu. Tu stesso, come ti comporteresti se qualcuno ti trattasse come un numero, come un nome preso da un elenco telefonico? Collaboreresti mai con questa persona? NO!

 

Lo scopo della lista nomi

scopo lista nomi

Fare la lista nomi non è sbagliato. Qualunque imprenditore che vuole creare qualcosa di grandioso in qualunque settore (non solo nel Network Marketing) deve avere una lista nomi con i suoi potenziali clienti e collaboratori perché non può fare tutto da solo. Inoltre qualunque imprenditore deve far crescere quella lista nomi. Qualunque imprenditore deve fare networking cioè ampliare sempre di più le sue conoscenze.

Ma ciò che non deve fare un imprenditore è soltanto inserire dei nomi in un elenco per poi poter proporre loro qualcosa. Non importa quanto meravigliosa è l’opportunità che vuole condividere. Se si comporta così, a nessuno interesserà.  Infatti la maggior parte delle persone dice di no all’opportunità.

Bisogna comportarsi in modo diverso e utilizzare la lista nomi in modo diverso. E’ giusto averla. E’ giusto farla crescere, ma non bisogna fermarsi qui e non bisogna guardare le persone come se fossero soltanto dei numeri. Bisogna fare molto di più perché la sponsorizzazione delle persone si fa prima di parlare con loro, non quando si parla dell’opportunità. E’ tutto un lavoro che deve essere fatto prima.

 

Come fare una lista nomi che funziona

sistema che funziona

Se vuoi che i contatti che ti dicono di sì siano di più, non devi fare la lista nomi per chiamarli e proporre loro qualcosa, ma la devi fare per un’altra ragione. Devi riempirla coi nomi dei tuoi potenziali collaboratori e invece di immaginare come potrebbero aiutarti a crescere e guadagnare di più nel Network Marketing, dovresti chiederti in che modo puoi aiutare TU queste persone, in che modo puoi essere TU  utile a queste persone, senza parlare della tua opportunità.

La tua lista nomi dovrebbe essere una lista, non di contatti da sfruttare, bensì di contatti da aiutare ancora prima di parlare loro della tua meravigliosa opportunità.

“Oh, ma sei scemo, Alex? Perché dovrei fare una lista nomi di persone da aiutare ancora prima di parlare loro dell’opportunità? Dov’è il vantaggio? Se poi non entrano, io ho perso il mio tempo e le mie risorse!”

So che può sembrare un ragionamento strano, ma ti assicuro che se la tua lista nomi avrà questo obiettivo le conversioni delle persone in collaboratori sarà molto più alta. Perché? Perché tu per queste persone rappresenterai una risorsa, qualcuno di cui si fidano, qualcuno che li sta già aiutando senza volere nulla in cambio e che quindi li aiuterà ancora di più se collaboreranno.

 

Cosa scrivere nella lista nomi

scrivere la lista nomi

La lista nomi non dovrebbe contenere solo i nomi e i numeri di telefono. Dovrebbe contenere anche altre categorie di informazioni come “bisogni”, “necessità”, “sogni”, “desideri”, “hobby”. Dovresti quindi cercare di conoscere queste persone ed essere interessato a loro per capire in che modo puoi aiutarle, in che modo puoi essere una risorsa per loro, anche senza che tu abbia un vantaggio diretto da questo comportamento.

Sai quali sono gli interessi principali dei tuoi potenziali collaboratori, i loro bisogni o i loro sogni? Se la risposta è no è questo ciò che dovresti scoprire. Se leggi un libro che può aiutarli a superare un loro problema, dovresti raccomandarglielo. Se conosci qualcuno che può aiutarli a risolvere un loro problema, dovresti presentarglielo. Se fossi a conoscenza di un evento a cui potrebbero partecipare per imparare come risolvere un suo problema, dovresti invitarli.

E dovresti fare tutto questo ancora prima di parlare della tua opportunità. Per questo è molto importante leggere sempre, conoscere nuove persone e partecipare a più eventi che puoi. Devi sviluppare la tua capacità di ampliare le tue conoscenze per mettere le persone in contatto tra loro. Non devi avere paura che qualcuno ti possa rubare i contatti. Devi vivere nell’abbondanza sempre. L’abbondanza attira. La povertà no.

Oltre ad aiutare le persone ed essere una risorsa per loro, conoscendoli e conoscendo i loro bisogni, le loro storie e le loro ambizioni, sarà infinitamente più facile per te parlare dell’opportunità. Potrai presentarla come una soluzione ad una loro necessità e non come una telefonata di vendita. In questo modo sarà infinitamente più appetibile.

 

Aggiorna sempre la lista nomi

aggiornare la lista

Oltre a farla crescere, una delle cose più importanti è quella di contattare periodicamente le persone per chiedere loro come stanno e per avere la possibilità di aggiornare la lista dei loro bisogni. Nel tempo possono cambiare quindi, non devi farlo una sola volta e basta. Devi farlo con una certa frequenza in modo che loro vedano e sentano che ci tieni.

I tuoi contatti sono i fiori del giardino in cui vivi: sia quelli che puoi trovare in terra che sugli alberi. Essi rendono la tua esistenza più bella e più ricca, ma solo se ti prendi cura di loro, solo se li bagni con costanza. Alcuni profumeranno la tua vita, altri diventeranno frutti e altri ti aiuteranno a non guardare le cose brutte.

Se non la pensi così, continua a pensare a te stesso e ai tuoi bisogni e continua a fare telefonate come prima, sperando che su 100 uno ti dirà di Sì e continuando a sperare che una volta che l’hai sponsorizzato e l’hai abbandonato, lui continui a credere in te! Sicuramente diventerai un diamante!

Se invece la pensi come me, metti “Mi piace” a questo articolo e se vuoi approfondire ancora di più il discorso sul networking leggi anche il nostro ebook L’opportunità.

 

26 Comments

  1. Fantastico!!!! Questo articolo mi è piaciuto da morire…..era quello che sentivo in me ma non sapevo come far fiorire la mia lista nomi…..e ora che ho letto e riletto questo articolo mi accingo a diventare una STAR perché le stelle brillano di luce propria il Diamante no!!!!! Baci Alex, sei eccezionale!!! Grazie.

  2. Grazie per il commento Paola! Sono felicissimo che l’articolo ti sia piaciuto! Un abbraccio!

  3. fantastico: sono le parole esatte che ho sempre pensato
    ma non mai concretizzato.
    I contatti si devono coccolare .

    Grazie

  4. stupendo… penso che tu abbia toccato la vera essenza del lavoro che si dovrebbe fare, prima di contattare le persone, facendolo senza un metodo…. sono assolutamente d’accordo sull’eventuale ritorno di immagine che ognuno puo’trarre da un piano del genere… d’altra parte tutti noi volente o nolente siamo un inarrestabile fonte di emozioni, dalla nascita e fino alla morte… per cui penso che nessuno possa essere trattato come un pacco da vendere…. complimenti per questo ed altri articoli che ho letto… ciao alex… grazie…

  5. Grazie di cuore per il commento, Salvatore! Hai detto benissimo “Nessuno dovrebbe essere trattato come un pacco da vendere”. A presto!

  6. Davvero molto utile! Ora la mia lista nomi la farò con un criterio giusto e con un senso. Grazie dei consigli li metterò in atto immediatamente!

  7. Grazie a te per il commento, Grazia! Buon lavoro e buona settimana!

  8. salve sto studiando da casa per diventare un networker mi farebbe piacere se mi inviereste nella mia e-mail pagine dove io possa imparare sempre di piu

  9. E’ da poco che mi sono avvicinata al network e trovo di fondamentale importanza questo articolo. Mi piace l’etica e la trasparenza che vi leggo “dentro”

  10. Verissimo! nel Network Marketing abbiamo l’opportunità di aiutare gli altri, oltre che noi stessi! e se ragioniamo in maniera più elevata, capiremo che i Nostri successi, sono i successi della squadra e viceversa.

  11. Grazie. Articolo fantastico ed illuminante. Ecco perchè prima trasformavo in oro cio’ che toccavo ed agivo istintivamente mentre adesso non piu’. perchè ho ascoltato i suggerimenti di chi considera le persone solo numeri…ed ho sbagliato…e continuo a sbagliare…

  12. Ciao Alex, articolo bellissimo, scritto come al solito con estrema semplicità, concordo perfettamente con te, anche a me è successo che chi mi ha sponsorizzato, mi ha invitato a fare la lista nomi dicendomi “Scrivi tutti quelli che conosci, pensa a chi si chiama, cosi cosi e cosi…, a chi a questo e a chi a quello ecc… e non escludere nessuno! E poi mi invitava a contattarli uno per uno al telefono, senza anticipare nulla per prendere l’appuntamento. Vuoi sapere una cosa Alex ? Questo tipo di lista non l’ho mai fatta, perchè sapevo che mi sarei bruciato tutti i contatti, e sarei passato solo come un venditore che voleva piazzare i suoi prodotti. Sono sicuro di aver fatto bene!
    Ora che ho letto questo articolo, so come fare la lista, e sicuramente la farò. Grazie Alex.

  13. complimenti Alex, ogni tanto bisogna dare una spolveratina….anche se le cose si sanno, a lungo andare ci si perde, ciao e grazie

  14. Articolo da imparare a memoria il primo giorno di attività. E soprattutto ogni sponsor dovrebbe leggerselo ogni giorno per insegnarlo ai nuovi collaboratori. bravo Alex.

  15. era da tempo che cercavo una così chiara esposizione sul concetto “lista nomi” … se vuoi che le persone si interessino a te … interessati a loro …

  16. mi piace

  17. Interessante articolo, molto semplice e chiaro. Anche se tanto si sa sulla lista nomi non si finisce mai di imparare e di apprende consigli e suggerimenti. La condivisione delle proprie esperienze e metodi accresce il nostro potenziale e ci rende migliori. Grazie!!!

  18. Un articolo interessante che ho letto con piacere. Vorrei lasciare una mia osservazione: il punto è fissare una scala di valori. E’ più importante diventare diamante o mettere al centro le persone? Non che sia sbagliato voler diventare diamante, ma ci sono dei valori che sono obiettivamente prioritari. E se si fa confusione sulla propria scala di valori prima o poi questo sarà evidente per tutti. Prima di tutto è importante fare chiarezza sulla propria scala di valori poi si può iniziare a fare Network Marketing e sono certo che ne verrà un gran Bene per tutti, imprenditore in primis.

  19. è vero, di solito la lista nomi la facciamo in modo sbagliato e contattiamo nel modo sbagliato, grazie del suggerimento. sei un grande

  20. Bene, ottimo consiglio…in effetti già lo stavo applicando, non ho mai amato il metodo di chi ticerca solo per un secondo fine e lo mostra subito! Chiedo però, se le conoscenze fossero poche, come poter invece rendere efficace un annuncio di ricerca persone da mettere in squadra e come affrontarle nell’approccio durante la prima telefonata magari gestendo ottimamente le loro perplessità o il loro fatidico NO NON M’INTERESSA???
    Grazie

  21. Questo articolo mi ha illuminato anche perché io ho fatto la mia lista di nomi ma non ho mai chiamato nessuno proprio per questo motivo, che non sapevo niente delle necessità di queste persone. Guardavo ogni giorno la mia lista di nomi anzi aggiungevo dei nomi pero nessuna telefonata. Ora ho chiaro cosa devo fare. Grazie Alex.

  22. Grande! Finalmente un articolo serio ed illuminante!
    In effetti spesso le cose vengono fatte senza criterio, grazie per i suggerimenti, li seguirò sicuramente.

  23. Bravo Alex!! Interessante come sempre!!! Imparo sempre molto d te!
    Milly

  24. Top top top.
    Pecca però in una cosa…
    I fiori del giardino vanno innaffiati tutti non solo alcuni.

Trackbacks/Pingbacks

  1. La lista nomi (contatti) nel Network Marketing | Info Network Marketing - [...] Com’è la tua lista nomi in questo momento? Impara anche come sfruttarla al massimo cliccando qui! [...]
  2. Obbiettivo Benessere – Fisico ed Economico » Blog Archive » Articoli Network Marketing: Comunicazione - [...] La Lista Nomi: Come Sfruttarla al Massimo [...]

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *