Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on 23 Gen, 2016 in Vendere | 6 comments

Come superare la paura di parlare con gli altri

Come superare la paura di parlare con gli altri

Oggi parlerò di un argomento che so che pietrifica moltissime persone. Si tratta di una delle più grandi paure e forse di uno dei più grandi ostacoli al raggiungimento del successo in questo business, in quanto, tralasciando metodi e dettagli, parlare con le persone è l’unica cosa che dobbiamo fare.

Non dobbiamo inventare prodotti, tenerli in magazzino, tenere la contabilità, occuparci delle spedizioni, pagare i dipendenti e i fornitori, occuparci della legislazione e della burocrazia di altri paesi o altre cose complicate che richiedono chissà che abilità. No. Dobbiamo solo ed esclusivamente parlare, parlare con le persone. Sia che si tratta di invitare qualcuno a vedere l’opportunità, sia che si tratta di fare la presentazione, sia che si tratta della chiusura e del superamento delle obiezioni (come sponsorizzare) o aiutarli a costruire le loro squadre o persino trovare l’albergo dove bisogna fare gli eventi, l’UNICA COSA CHE BISOGNA FARE E’ SOLO PARLARE CON LE PERSONE.

Un po’ di tempo fa’ ho fatto un video che è piaciuto moltissimo a tantissime persone e che spiega proprio questo. Se vuoi puoi vederlo anche tu, fallo. Lo metterò proprio sotto a questo paragrafo. Parlare con le persone è l’unica cosa che bisogna fare quindi, e anche se qualcuno pensa che deve sviluppare l’abilità, imparare come fare tutto nel modo giusto ecc… l’unico modo per fare esperienza e imparare tutte quelle cose, è sempre solo attraverso una sola azione: PARLARE CON LE PERSONE.

 

La paura di parlare con le persone

Ok, abbiamo visto che c’è una sola cosa da fare, ma se io “me la faccio addosso” quando devo prendere il telefono in mano e chiamare qualcuno o ancora peggio, se mi vaporizzo e scompaio proprio quando davanti a me c’è uno sconosciuto con cui non ho mai parlato, allora che devo fare? Sono sicuro che ti sei trovato in questa situazione e che in moltissime occasioni hai perso un sacco di opportunità per far esplodere il tuo business, anche se l’unica cosa che dovevi fare era solo aprire la bocca e parlare, qualcosa che fai ogni santo giorno.

Ti è mai successo quanto descritto sopra? Ti è mai successo di pensare e pensare e pensare prima di fare una telefonata o prima di aprire bocca e chiedere qualcosa a qualcuno che non conosci ma che potrebbe avere tantissimo potenziale? Quante volte ti è successo e che cosa hai provato dentro di te? Ti sei sentito come se ti mancasse il coraggio e più ci pensavi che dovevi parlarci meno coraggio avevi? E poi perché non l’hai fatto, perdendo l’opportunità, ti sei sentito ancora più inadatto a svolgere questo lavoro, con ancora meno forza di quando iniziavi a pensare che devi parlare con questa persona?

Ti è mai successo che questa cosa, questo “fallimento” ti facesse perdere qualunque voglia e qualunque forza di determinazione, qualunque stimolo che potrebbe incrementare il tuo focus, diventando magari apatico, evitando spesso qualunque occasione di lavorare, proprio perché ti sentivi così? Ti sei mai sentito in colpa che non hai coraggio di parlare con la gente, punendoti e dicendo a te stesso “Non sono bravo…”, “Non sono abbastanza coraggioso…”, “Non so cosa dire…”

 

Perché hai questa paura?

Molto probabilmente questa paura è nata per tutti noi, quando i nostri genitori ci hanno detto di non parlare con gli sconosciuti o che parliamo troppo e che dobbiamo stare zitti. Molto probabilmente è nata quando da piccoli volevamo parlare e dire qualunque cosa a chiunque, ma qualcuno ci ha detto di non farlo e anche se non sapevamo perché fosse sbagliato, accettavamo l’insegnamento di coloro che ci amavano.

Qualcuno l’ha sviluppata in una forma più marcata, qualcuno in una forma meno marcata. Io, a essere sincero, sono uno di quelli che l’ha sviluppata forse nella peggior forma possibile. Non ho avuto amici e non uscivo con nessuno fino a 20 anni più o meno. A scuola stavo da solo. Non c’erano molte persone che potevano invitarmi al loro compleanno e ho passato più tempo a pensare che c’è qualcosa che mi manca piuttosto che a parlare con le persone e divertirmi. Spesso avevo paura di fare amicizia con gli altri proprio perché non avevo amici.

Più tempo passa in questo modo, più si rinforzano quelle paure e si radicano nel proprio inconscio. Più tempo passa in questo modo, e più ci convinciamo che “siamo così”. Più tempo passa e più ci abituiamo anche a vivere in questa realtà. Tantissime persone non hanno “parlato con le persone” tutta la vita. Non sono andate fuori dalla loro zona di comfort.

Anche se si può cambiare radicalmente (e io sono uno degli innumerevoli esempi di persone che da zero amici, zero capacità di comunicazione e zero influenza sono arrivato ad avere un certo seguito essendo conosciuto in tutta l’Italia), le emozioni delle persone dicono loro “non fa per me” o “non sono abbastanza bravo” quando devono agire e il problema è problema è proprio che più esiti e più passa il tempo senza agire e più cresce la paura.

 

Come superare la paura?

In realtà è molto più semplice di quanto sembra. Stai già parlando con un sacco di persone tutti i giorni. E’ qualcosa che già fai. Non è qualcosa che non hai mai fatto in vita tua. E’ solo parlare. Spesso un semplice pensiero “Devo solo parlare con loro…” senza stare troppo a pensarci avendo una regola semplice di buttarti appena vedi qualcuno, è la cosa migliore che tu possa fare. Le abilità le sviluppi col tempo.

Non devi pensare a cosa dire, a come dirlo, al perché dirlo ecc… Devi solo “dire qualcosa” buttandoti e poi vedrai che nasce la magia. Saranno i numeri ad aiutarti a trovare quelli che cerchi anche se non hai esperienza ed è solo buttandoti più che puoi che puoi fare quell’esperienza. Non cadere assolutamente nella trappola che gli americani chiamano “ANALISI-PARALISI”, analizzando troppo la situazione, perché poi ti ritroverai ad aver perso ogni opportunità in quanto troverai subito nel giro di pochi secondi 1000 motivi per non parlarci.

Usa la regola dei 3 secondi: parla con qualcuno entro 3 secondi e pensa che è l’unica cosa che devi fare. Abituati a iniziare una conversazione perché questo è il tuo problema ora. Non è il come devi farlo, perché anche se io ti dicessi come devi farlo, lo devi interiorizzare e avresti comunque paura. Abituati a iniziare una conversazione con chiunque ovunque, facendo semplicemente un complimento, dicendo “Ciao come va?” e basta e vedere che succede. Non avere aspettative e non avere obiettivi quando parli con qualcuno. Parla e basta e quando ti sarai abituato, imparerai come farlo.

 

La cosa più importante che tu possa fare prima di parlare con qualcuno

La cosa più importante che tu possa fare prima di parlare con qualcuno per poterlo fare con facilità, per avere una giusta vibrazione e una forza grande, è quella di focalizzarti sul perché le persone potrebbero volerti conoscere e su quali vantaggi potrebbero avere se ti conosceranno.

Il problema più grande, che spesso incrementa questa paura di parlare con gli altri, non è tanto il fatto che ci pensi troppo prima di parlarci, ma è il fatto che pensi troppo alle cose negative riguardo a te stesso, a tutte le ragioni del perché non dovresti parlare con loro e perché loro non vorrebbero sapere di più della tua opportunità.

Sono sicuro che prima di parlare con qualcuno, quando avevi una grande paura di farlo, non pensavi “Non riesco a parlare con questa persona perché l’opportunità che potrei dargli è troppo grande e rivoluzionerebbe la sua vita in una maniera esagerata. Sarebbe troppo felice di conoscermi e avere una chance di essere messo in contatto attraverso me con alcune delle persone più influenti del pianeta che potrebbero veramente lanciarlo in una nuova realtà.” Sono sicuro che i tuoi pensieri erano qualcosa del tipo “Non sono abbastanza bravo a fare l’approccio. Non l’ho mai fatto. Quando l’ho fatto è andata male. Non guadagno ancora niente. Cosa gli dico. Non ho successo…” ecc. ecc. ecc.

Capisci la differenza? Invece di pensare a tutte le cose belle che fanno parte di te, a tutte le cose che ti rendono una persona unica, a tutte quelle cose che tu pensi di avere e che spesso difficilmente trovi negli altri ma che tanto vorresti trovare negli altri, o a tutte quelle cose che tu potresti offrire a questa persona, potendo spesso RIVOLUZIONARE la sua vita, anche se non tu personalmente, ma magari attraverso un’altra persona… invece di pensare a tutto questo pensi proprio alle cose opposte, a tutte le ragioni per cui non dovresti parlare con lui.

 

FOCALIZZATI SUL PERCHE’ DOVREBBE CONOSCERTI E QUALI BENEFICI POTREBBE AVERE SE LO FACESSE

Devi guardare te stesso in un’altra maniera. Devi imparare a focalizzarti su altre cose e non lasciare che la paura ti porti nel buio. Devi imparare a vederti nel modo giusto. Devi imparare ad guardare le cose giuste, perché tu vorresti che gli altri avessero certe tue qualità, certi tuoi modi di fare responsabili e altruisti. Hai qualcosa che gli altri vorrebbero avere. Hai delle qualità. Hai un sacco di cose e sai un sacco di cose con cui potresti aiutare gli altri.

Ora, prendi un pezzo di carta e scrivi e descrivi tutte le cose che ti piacciono di te e del perché la gente dovrebbe/vorrebbe conoscerti. Ci saranno anche cose che secondo te non sono giuste, ma non focalizzarti su quelle. Impara a guardare sempre il vincitore dentro di te, non il perdente. Tutti siamo sia perdenti che vincitori, ma siamo ciò su cui ci focalizziamo. Quindi scrivi ora tutte queste qualità e tutto quello che pensi che ti faccia essere speciale. Scrivi tutte le ragioni del perché se qualcuno ti conoscesse potrebbe cambiare qualcosa nella sua vita. Cosa potresti dare?

Dopo che hai scritto e descritto più che puoi tutte le cose belle di te, SENZA AGGIUNGERE ALCUN SE E ALCUN PERO’ O ALCUN MA, chiedi a tutte le persone che conosci di dirti e di scrivere su un foglio di carta tutte le cose che gli piacciono di te e tutte le cose che pensano che ti rendono unico. Chiedilo in famiglia. Chiedilo agli amici di cui ti fidi. Chiedilo ai genitori. Chiedilo a chi vuoi, ma soprattutto chiedilo alle persone che stimi e il cui parere è importante per te. Chiediglielo e digli di non dirti le cose che non gli piacciono di te. Solo quelle belle. E poi fai una scelta di guardare sempre queste cose.

Una volta che avrai imparato a vedere te nel modo giusto, potrai fare un invito efficace senza nessun problema. Potrai sponsorizzare nella maniera più potente chiunque tu voglia e forse potrai persino lanciare come un vero professionista il tuo business, perché è solo quando vedi te stesso in questo modo che POTRAI FARE QUALUNQUE COSA. E’ solo quando vedi te stesso in questo modo che NIENTE POTRA’ MAI FERMARTI. E’ la tua scelta! Scegli il successo! Scegli di essere straordinario!

6 Comments

  1. Wow,Alex!
    Bellissimo articolo e davvero potentissimo!
    Grazie mille!!!
    Sai,ti ammiro moltissimo per tutto quello che fai per il network marketing!Penso che qui in Italia non c’è nessuno come te in questo campo.Sei un grande!Ti meriti tutto il tuo successo!!!
    Ciao 🙂

  2. …Grazie Alex…! Molto interesante l’articolo. Io non ho paura di parlare ma questa filosofia mi a fatto piu coragioso…! Proviamoci…!

  3. parole sante, non ho paura di parlare nel momento in cui sono certa che quello che dico è la realtà ma se ho un minimo dubbio che l’argomento oggetto del colloquio possa non corrispondere a quanto esposto, piuttosto di trattare cose irreali non dico niente.

  4. Grazie però il mio probla e un altro io non ho difficoltà di.parlare e fare amicizia ma quando devo parlare di un prodotto spessissimo incontro gente con difficoltà economiche e se voglio sponsorizzare e quasi impossibile visto che già loro non possono provare quel prodotto e non sanno.poi come proporlo.io voglio lavorare ma non so come visto questi problemi

  5. Wow semplicemente meraviglioso posso solo dire grazie ora cosa mi bloccava

  6. Wow!!! Grazie!!!!
    Bellissimo articolo. Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, nel mio caso l’oceano…..ma oggi è il primo giorno del resto della mia vita, quella in cui mi vedo come persona positiva e dalle grandi potenzialità.

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *