Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on 15 Nov, 2013 in Obiettivi | 6 comments

Realizza i tuoi obiettivi: LA SFIDA DEI 45 GIORNI

Realizza i tuoi obiettivi: LA SFIDA DEI 45 GIORNI

Avete realizzato gli obiettivi che vi siete prefissati all’inizio del 2013? Quest’anno sta per finire ed è inutile iniziare il 2014 senza farci un sincero esame di coscienza e osservare quanto abbiamo lavorato per realizzare i nostri sogni e soprattutto quali risultati abbiamo raggiunto.

La maggior parte dei lettori di questo blog hanno una cultura riguardo agli obiettivi. La maggior parte di loro, in quanto persone che fanno Network Marketing, hanno imparato a pensare in positivo, a immaginare un futuro migliore, a credere in un futuro migliore e trasformare la loro visione in obiettivi, cioè in mete da raggiungere. Molti di loro hanno imparato come fare tutto questo, magari leggendo alcuni articoli di questo blog dedicati agli obiettivi o magari il Capitolo 3 del libro L’opportunità.

L’inizio di un nuovo anno ci fa pensare al futuro, a cosa vorremmo avere e a come vorremmo vivere quell’anno, e il 2014 si sta avvicinando. Non dobbiamo dimenticare però che il 2013 non è ancora finito. Mancano ancora 45 giorni e a volte in 45 giorni si può fare molto più di quanto abbiamo fatto magari in 3 mesi o, perché no, in tutto l’anno.

 

“Inizio da lunedi”

Lunedì comincio!

A qualcuno è successo di dire “Inizio da lunedì”? Oggi è venerdì e molto probabilmente invece di pensare a quanto si potrebbe lavorare oggi e domani e ANCHE DOMENICA per realizzare i propri obiettivi, sicuramente si pensa di più a quanto ci si potrebbe divertire oggi e domani, rimandando le cose importanti a lunedì, quando magari la pressione del lavoro che odiamo ci spingerà ad agire.

Vi è mai successo una cosa del genere? O magari di dire “Inizio dal primo di dicembre!”, senza sfruttare magari i due giorni che precedono quella data? Cosa facciamo? Rimandiamo a lunedì? 🙂

Molti formatori famosi insegnano che dobbiamo controllare le nostre emozioni e fare ciò che è più importante in assoluto e non ciò che vorremmo fare perché ci sentiamo in un certo modo. A volte siamo controllati dalle nostre emozioni, dalla tristezza, dall’apatia, dalla voglia di divertirci o di evitare pensieri che ci chiedono di uscire dalle nostre zone comfort, come potrebbero essere i pensieri di responsabilità.

I pensieri di responsabilità sono i migliori pensieri che potremmo mai avere, perché sono gli unici a darci la forza di agire. “Dobbiamo farlo! Punto!”, “Non importa come ci sentiamo, dobbiamo agire perché se no, niente cambierà nella nostra vita!

Questa è vera autodisciplina, forse la più importante e la più difficile da sviluppare capacità, ma che una volta sviluppata renderà te, una persona degna di rispetto, una persona forte, una persona che agisce sempre, una persona per cui i problemi non sono problemi, ma cose normali della vita, cose che si superano.

 

Hai realizzato gli obiettivi che avevi fissato per il 2012?

 

Pensando all’elenco delle cose che avevi deciso di realizzare agli inizi del 2013, quante ne hai realizzate? Lo hai ancora quell’elenco o si è perso da qualche parte? Riesci a prendere quel pezzo di carta e dire “Sì, ho realizzato questo obiettivo!” oppure “Ho realizzato il 20% delle cose che avevo deciso di realizzare!”.

Magari durante l’anno hai ridefinito i tuoi obiettivi, magari li hai ridefiniti ogni mese, o magari anche ogni giorno, ma la domanda che dovresti farti è “Di tutti quegli obiettivi, quanti ne ho realizzati effettivamente?

Se hai ancora quell’elenco e riesci ad affermare di aver realizzato almeno qualche obiettivo, ricordandoti come durante l’anno li hai perseguiti e non ti sei perso, significa che sei molto più avanti della maggior parte delle persone e che molto probabilmente nel 2014 realizzerai ancora di più.

Non è tanto importante averli realizzati tutti, quanto averli sempre avuti nella mente e averli sempre inseguiti. Il problema degli obiettivi è che vengono dimenticati, non diventando quindi ciò che ti dovrebbe governare ogni giorno.

Durante il 2013, quanto ti sei dedicato ai tuoi obiettivi? Quanto li hai resi chiari per non essere come una nave senza timone, come una persona che non sa da che parte andare? Durante il 2012 quante volte hai definito i tuoi obiettivi e quante volte hai agito con perseveranza per raggiungerli? Quante volte hai rinunciato a proposte di divertimento? Quante volte hai rinunciato a guardare la TV per leggere? Quante volte sei andato a dormire più tardi per lavorare di più? QUANTE VOLTE? Rispondi sinceramente!

 

Il 2013 non e’ ancora finito

Il 2012 non è ancora finito. Continua a lavorare.

Se rispondendo a queste domande ti sei reso conto che hai avuto pochi pensieri di responsabilità, che hai persino perso il foglio degli obiettivi che doveva essere fotocopiato e messo dappertutto nella tua casa per alimentare la motivazione, che tu stesso ti sei perso in altre attività dimenticandoti dei tuoi sogni o magari tenendoli ancora nel cassetto a fare la muffa, sei fortunato perché hai ancora 45 giorni di tempo per fare qualcosa.

Hai ancora 45 giorni di tempo, hai ancora 1080 ore, hai ancora 64800 minuti. Pensa se ogni giorno ti dedicassi con ardore a fare qualcosa, quante cose potresti realizzare? Pensa se solo ogni giorno leggessi solo 30 pagine al giorno? Quante ne leggeresti in totale? Sarebbero 1350 pagine, cioè più o meno 6-7 libri. Quanti libri hai letto quest’anno? Ne hai letti 5?

Quante telefonate potresti fare dedicando una sola ora al giorno alla tua attività di Network Marketing? Potresti farne 10 in un ora? Forse sì, ma facciamo anche 5. Se per 45 giorni tu dedicassi una sola ora al giorno, potresti fare 225 telefonate. Se solo il 10% di queste persone sarebbero interessate alla tua attività di Network Marketing avresti 22 potenziali clienti o partner. Quante persone hai sponsorizzato dal primo di ottobre fino ad oggi?

Quando lavori con perseveranza ogni giorno e non solo saltuariamente succede qualcosa di magico. Prima di tutto sfrutti lo slancio creato dall’iniziare qualcosa. Come saprai già, la cosa più difficile riguardo ad un progetto è l’inizio. Se inizi qualcosa e lavori ogni giorno è come se avessi una forza in più a tuo favore, un’inerzia che ti aiuta a non smettere. E’ molto più facile lavorare ogni giorno che un giorno sì e tre no. Quando fai delle pause devi ritrovare dell’energia persa, quindi sfrutta lo slancio.

La seconda cosa meravigliosa è che, se lavori ogni giorno, diventi più bravo perché alleni costantemente certi muscoli cerebrali che sono le tue capacità. Più parli dell’attività e più diventi bravo a parlarne. Più affronti obiezioni e più diventi bravo a superarle. Più contratti chiudi e più voglia hai di chiuderne altri.

E’ davvero qualcosa di magico. Inoltre interviene anche la legge della media. Se nella prima settimana riesci a concludere solo il 10% dei tuoi obiettivi, nella seconda settimana concludi un po’ di più perché sei più capace. Lo stesso vale per la terza settimana e così via. E’ semplicemente magia.

 

La sfida dei 45 giorni

La sfida dei 30 giorni nel Network Marketing.

Sei pronto per fare un cambiamento e dimostrare a te stesso che puoi fare di più? Vuoi iniziare il 2014, non con la voglia di fare qualcosa, ma avendo già dimostrato a te stesso che hai autodisciplina e che puoi lavorare con costanza per un mese, così il prossimo anno non dovrai iniziare, ma solo continuare ad essere una di quelle persone straordinarie, da invidiare per la loro forza interiore?

Fermati un momento per prendere una decisione. La decisione è il primo passo per il cambiamento. Nell’articolo Le 4D per diventare Diamante ho spiegato quali sono le 4 cose che devi possedere per arrivare ai vertici aziendali nel Network Marketing. Questo è il momento per prendere una decisione. Adesso, proprio adesso dovresti prendere un pezzo di carta e scrivere cosa vuoi realizzare nei prossimi 45 giorni. Non deve essere per forza qualcosa di straordinario, qualcosa che se non realizzerai potrai sentirti frustrato. Dovrebbero essere degli obiettivi reali e realizzabili.

Dopo aver deciso dove vuoi arrivare dovresti anche determinare quali sono le attività che devi fare ogni giorno e calcolare quanto tempo puoi dedicare al giorno a quelle attività. Non è difficile. Questa parte del decidere cosa vuoi e cosa devi fare è facile. La parte difficile e’ FARE, AGIRE e NON SMETTERE finché non hai compiuto il compito.

Leggendo il piccolo ebook Se questo fosse l’ultimo giorno della tua vita puoi imparare a fare un esercizio che ti aiuta a trovare la fonte suprema della motivazione, cioè quella vera che si trova nel tuo cuore, e soprattutto cosa è importante per te, in modo da fissare degli obiettivi che non puoi non inseguire.

Cosa farai nei prossimi 45 giorni? Cosa inizierai a fare ORA? Prenderai quella decisione o rimanderai a lunedì… o ancora peggio, al prossimo anno? Cosa farai oggi, ottimo giorno per iniziare un cambiamento? Cosa farai? Troverai il coraggio per dire “Sì, io ho un sogno e devo realizzarlo”?

 

 

6 Comments

  1. Che dire…
    Alex Herciu…Grazie x le tue parole sempre preziose e puntuali.

    Sei un uomo ed un professionista speciale, a dispetto della tua giovanissima età.
    Complimenti sinceri e ancora grazie per essere una fonte inesauribile di riflessioni e spunti!

    Claudio Rizza

  2. Grazie un bell’articolo molto stimolante.
    Ti sembrerà contrario all’articolo stesso ma ora sono distrutto ed è tardissimo e non riesco a fermarmi per farmi un dettagliato programma e lo faro domani ma mi ero posto l’obiettivo di arrivare a leggere tutto l’articolo senza crollare e ci sono riuscito.
    Grazie

  3. Innanzitutto GRAZIE per il nutrimento quotidiano che ci fornisci.
    I tuoi articoli sono ormai diventati un vizio Positivo che in automatico provo a condividere con chiunque ne possa trarre un vantaggio nel NM, ma sopratutto nella Vita quotidiana.
    E con grande ammirazione ti RINGRAZIO ,per la tua forte partecipazione,anche se indiretta e lontana,che sta facendo realizzare una mia profonda crescita interiore.
    E se davvero il NM puro e sano è fatto di persone che imparano per insegnare ad insegnare e creare grandi e forti squadre che veicolano qualsiasi prodotto generandone una Rendita Automatica, Tu ne sei un grande Maestro.
    Complimenti di cuore
    Johnny Carbone

  4. Grazie alex, molto interessante,sicuramente oggi più di ieri……..a tutto gassssssssssssssssssssss

  5. Una mia Upline un giorno mi disse di pensare al chilometro come composto da mille metri.
    Ovvero mille piccoli passettini per raggiungere un enorme obiettivo che visto nella sua interezza sembrava irraggiungibile.

    E’ proprio così, il NM è per quelli che non si arrendono e per quelli che perseverano. Per tutti gli altri ci sono Bar e Pub aperti fino a tardi, ogni sera.

    A lamentarsi e rimandare siam bravi più o meno tutti, o no?

    A presto!

    L

  6. Grazie Alex per tutta la qualità’ che metti nei tuoi articoli. Nelle cose che scrivi tu trovo molto spesso degli spunti da prendere e consigli molto utili per la mia crescita. Io non sono uno di quelli che legge tutto e se mi leggo un tuo articolo dalla prima al l’ultima riga è’ perché lo ritengo veramente uno strumento valido.
    Un caro saluto
    Massimo Cardoni

Trackbacks/Pingbacks

  1. Il più grande acceleratore del tuo successo (o del tuo fallimento) | Info Network Marketing - [...] ieri abbiamo parlato della Sfida dei 30 giorni per realizzare i propri obiettivi. Abbiamo parlato tanto di realizzazioni, delle…
  2. Obbiettivo Benessere – Fisico ed Economico » Blog Archive » Articoli Network Marketing: Obiettivi - [...] Come Realizzare Obiettivi: la Sfida dei 30 Giorni [...]

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *