Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on 30 Ott, 2013 in Coaching | 3 comments

Cambia i tuoi pensieri per cambiare il tuo guadagno

Cambia i tuoi pensieri per cambiare il tuo guadagno

“Bada ai tuoi pensieri perché i tuoi pensieri diventano le tue parole. Bada alle tue parole perché le tue parole diventano le tue azioni. Bada alle tue azioni perché le tue azioni diventano le tue abitudini. Bada alle tue abitudini perché le tue abitudini diventano il tuo carattere. Bada al tuo carattere perché il tuo carattere diventa il tuo destino.”

Gandhi

Il tuo successo/insuccesso nel Network Marketing è molto prevedibile. Infatti è la somma delle scelte che fai oggi. Se oggi hai già raggiunto una certa qualifica è solo grazie alle tue scelte fatte finora. Se non l’hai raggiunta, anche questo, è per via delle tue scelte. Tu hai creato il mondo in cui vivi attraverso ogni decisione presa fino ad oggi.

Qualunque pensiero avuto, decisione presa o abitudine creata nel tempo, ti ha portato dove sei ora. Ognuno di questi elementi ha avuto un impatto positivo o negativo sulla tua vita. Ti piace dove sei ora? Se non ci piace dobbiamo cambiare qualcosa.

Vediamo ora la prima cosa che bisogna cambiare.

 

I tuoi pensieri

Analizziamo per prima i nostri pensieri. Come sono i nostri pensieri riguardo al business? Cosa pensiamo realmente del Network Marketing? Crediamo nel Network Marketing? Ci sono dei pensieri che rallentano la nostra attività? Quali sono?

Molte volte crediamo di avere i pensieri giusti, ma davanti a piccole difficoltà incolpiamo i nostri potenziali collaboratori di “non capire” il business. Molte volte succede anche. Non capiscono. Non riescono a vedere, ma come sono i nostri pensieri in quel momento? Sono positivi o negativi? Continuiamo a chiederci “Perché nessuno vuole fare Network Marketing?” aumentando la nostra frustrazione o andiamo avanti concentrandoci su chi invece ci da fiducia e vuole collaborare con noi?

Succede spesso che invece di pensare in modo positivo ci concentriamo troppo sul problema, su ciò che non funziona e questo genera nel nostro corpo un’emozione che inizia a controllarci, un emozione negativa che alla fine ci porta a prendere delle decisioni sbagliate.

Prendi ora un pezzo di carta e scrivi cosa pensi del Network Marketing. Scrivi tutte le cose belle e tutte le cose brutte, ovviamente non mischiandole. Scrivi le cose positive da una parte e quelle negative dall’altra. Perché ti piace e perché non ti piace? Descrivi nei minimi dettagli tutto. Non continuare a leggere finché non l’hai fatto perché ora ti mostrerò se il tuo modo di pensare ti sta aiutando o se ti sta bloccando.

L’hai fatto? No? Dai, fallo! Nel caso in cui l’avessi fatto guarda il foglio e chiediti: Sono di più le cose positive o le cose negative? Se hai scritto più cose negative significa che tendenzialmente ti stai focalizzando sulle cose sbagliate, su quelle cose che rallenteranno la tua attività. Se ci fai caso, queste generano anche un impatto emozionale maggiore: aumentano la paura, il dubbio e ti bloccano.

 

Cosa bisogna fare?

Se hai riempito il foglio di cose negative, dovresti bruciarlo. Per quanto riguarda invece il foglio delle cose positive, dovresti chiederti se ci sono altre cose che rendono questo business il business perfetto per te. Dovresti mettere per iscritto ogni cosa che ti piace e rileggerlo quando ti vengono in testa le paure e i dubbi.

Ricordati che la nostra mente può contenere un solo pensiero alla volta e questo pensiero può essere tanto positivo quanto negativo, tanto grande quanto piccolo, tanto forte quanto debole, ma siamo noi e solo noi quelli che decidono quali pensieri tenere nella nostra testa secondo per secondo, minuto per minuto, ora per ora. Siamo noi che decidiamo e dobbiamo scegliere i pensieri che ci aiutano, non quelli che ci rallentano o ci bloccano.

Se ci focalizziamo sulle cose positive, non è più la paura a crescere, ma la nostra autostima e la nostra fiducia in noi stessi. E’ da questo stato mentale che vengono generate le idee e le soluzioni ai problemi. E’ da questa positività che nasce il successo perché il successo è prima di tutto uno stato d’animo.

Dobbiamo continuare a scegliere i pensieri positivi finché scegliere i pensieri positivi diventa un abitudine, un meccanismo automatico. Se impari a fare questo cambierai la tua vita.

Ora sorridi! 🙂

 

Le azioni

Perché ti ho detto di sorridere? Perché le nostre azioni possono cambiare anche il nostro stato d’animo. Certe volte l’unica cosa che dobbiamo fare quando siamo demoralizzati o infelici è solo FARE QUALCOSA, smettendo di pensare. Se non riusciamo a cambiare il nostro stato d’animo attraverso la semplice decisione di pensare in modo positivo, allora dobbiamo agire e fare qualcosa di cui abbiamo paura. Dobbiamo uscire dalle nostre zone comfort.

Automaticamente si sta meglio. Automaticamente il nostro stato d’animo inizia a cambiare. Automaticamente tutto il mondo cambia come riflesso del nostro cambiamento. Non ti è mai successo?

“Quando si agisce cresce il coraggio. Quando si rimanda cresce la paura.” – Publilio Siro

Come abbiamo visto, le nostre decisioni ci hanno portato dove siamo. I nostri pensieri ci hanno portato dove siamo, ma anche le nostre azioni. Siamo dove vogliamo essere? E se non lo siamo, stiamo compiendo le azioni necessarie per arrivarci? Siamo coerenti con i nostri obiettivi? Stiamo svolgendo ogni giorno delle azioni affinché diventino le abitudini che scriveranno il nostro destino?

Proprio come con i nostri pensieri, analizziamo ora un po’ anche i fatti. Prendi un pezzo di carta e scrivi da una parte tutte le cose che continui a fare sempre meglio (non che hai fatto una sola volta e basta) e le cose che non stai facendo (e che in realtà dovresti fare di più). Quali sono le attività produttive che ti hanno portato dove sei e quali sono le attività non produttive che ti hanno tenuto bloccato dove sei? Quali sono le qualità che ti hanno aiutato a crescere e quali sono le capacità su cui devi lavorare ancora? Stai continuando a fare gli stessi sbagli o stai migliorando? Hai imparato il metodo di sponsorizzazione o stai ancora cercando di capire cosa dovresti fare per sponsorizzare una persona?

 

Cosa bisogna fare?

Guarda il foglio e cerca di capire se è la mancanza di una strategia o la mancanza di azione che ti tiene bloccato dove sei. Chiediti se vuoi qualcosa di più dalla vita. Chiediti se lo vuoi veramente e se sei disposto a pagarne il prezzo e poi pagalo!

Non concentrarti troppo sui tuoi punti deboli perché è più facile svolgere quest’attività se ti concentri sulle cose positive, sulle capacità e su ciò che ti rende forte. Concentrati sulla crescita e sul tuo miglioramento. Prendi un’abilità che devi sviluppare di più e chiediti cosa devi fare e poi fallo. Quali sono le azioni che ripetute nel tempo, ogni giorno, migliorerebbero l’andamento del tuo business? Se non sai quali sono leggi il nostro ebook.

A volte si sa cosa bisogna fare, però non lo si fa, proprio come le persone che vogliono dimagrire, che sanno qual è il prezzo da pagare ma non lo pagano. Tu sei disposto a pagarlo? Lo stai pagando?

3 Comments

  1. È vero spesso ci lamentiamo perché non riusciamo in qualcosa, senzA renderci conto che siamo focalizzati sulle sconfitte, e questo fa emergere solo la parte negativa. Poiché il pensiero ci guida, dobbiamo concentrarci su ciò che è bello e positivo.

  2. Buongiorno Alex.
    Sono parole giustissime e vere.
    Ma il mio problema e’ che a 49 anni ho perso tutto.
    Lavoro(per mie scelte sbagliate),soldi(tanti)in un negozio con un socio fallito,casa sono in affitto e non so per quanto riusciro’ a pagare,separato con 2 figli che crescono.Ho iniziata a fare network da 7 mesi,ma mi accorgo che forse l’ostacolo piu’ grande e’ l’eta’.A 25 anni o 30 il mondo ha una visione diversa.
    Grazie e auguri per tutto.

  3. Ciao Nicola e grazie per il commento. In realtà, qualcuno che ha 25 anni si lamenta che non è abbastanza credibile davanti ai suoi potenziali partner, mentre qualcun altro va avanti lo stesso anche se ne ha 18. Direi che l’età non ha importanza. Anzi, nel tuo caso è esperienza accumulata, che è un vantaggio.

    Buon lavoro!

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *